venerdì 21 Gennaio 2022
HomeCultura e SpettacoliChiesa “Santa Maria delle Grazie” di Marigliano. FenomeNOVENArt dall’ 11 al 20...

Chiesa “Santa Maria delle Grazie” di Marigliano. FenomeNOVENArt dall’ 11 al 20 gennaio

Marigliano, don Lino D’Onofrio chiama a raccolta esponenti dell’arte cittadina in occasione della festa
di San Sebastiano, con l’intento di animare artisticamente la novena in onore del santo patrono mariglianese.
FenomeNOVENArt è un evento estemporaneo che si articolerà dall’11 al 20 gennaio dalle ore 19:00 alle ore
20:30 e vedrà come protagonisti: Anita De Vivo, Oreste Silvestrino, Gimmi Devastato, Raffaele Marone, Felice Spera, Claudio Bozzaotra, Alberto Lombardi, Raffaele Del Giudice, Gianroberto Iorio e Fabio Capone.
In contemporanea, mentre don Lino celebrerà la Santa Messa nella Collegiata, gli artisti – situati nella chiesa adiacente dell’Annunziata – realizzeranno un’opera partendo dalla loro interpretazione del martire. La composizione artistica, conclusa o in divenire, sarà visibile appena terminata la celebrazione eucaristia.
“L’idea è quella di condividere parallelamente alla parola, espressa nella preghiera della comunità nella chiesa Collegiata, l’arte destinata a diventare poi “fenomeno” nell’opera di ciascuno esecutore.
La suggestione creativa può trarre ispirazione dalla vita di San Sebastiano, dalle sue virtù e azioni. Sono grato a quanti ci doneranno la loro espressione artistica in questo tempo storico difficile” ci dice don Lino
D’Onofrio.
A collaborare per la realizzazione dell’evento è stato Antonio Porcelli – responsabile dell’agenzia Factotum –, che ha dato il suo contributo nell’allestimento della camera di regia che ha coordinato l’iniziativa.
L’evento sarà documentato, affinché si possa creare in conclusione un piccolo catalogo, grazie all’apporto della fotografa Silvia Durante da sempre sensibile all’arte in tutte le sue declinazioni

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti