domenica 23 Gennaio 2022
HomePoliticaChiusura casello autostradale Angri, Villani porta il caso in Parlamento

Chiusura casello autostradale Angri, Villani porta il caso in Parlamento

ANGRI. Chiusura del casello autostradale di Angri. Villani porta il caso in Parlamento.

Chiusura del casello autostradale di Angri (Salerno), il gruppo territoriale del MoVimento 5 Stelle chiede l’intervento dei suoi referenti istituzionali per scongiurare lo stop. Subito, la Deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani accoglie la richiesta e prepara un’interrogazione parlamentare rivolta al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola de Micheli. La conferma della chiusura dello storico casello di Angri è frutto di accordi fatti anni fa, che non trovano riscontro nelle esigenze attuali della nostra comunità. Chiudere in entrata il casello Angri Nord e garantire l’entrata e l’uscita solo dal nuovo casello di via Paludicella, significa peggiorare in maniera drammatica il già complesso quadro viario di Angri e dei paesi dell’Agro Nocerino Sarnese. Ho contattato immediatamente il primo cittadino Cosimo Ferraioli per offrire la mia disponibilità. Sul caso, interrogherò il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola de Micheli e chiederò di valutare una soluzione alternativa che tenga conto delle nuove esigenze del nostro territorio” dichiara la Deputata M5S, Virginia Villani. Oltre a sposare la protesta in corso e la diffida sulla chiusura, come gruppo locale del M5S abbiamo chiesto ed ottenuto anche l’intervento della portavoce del territorio, Virginia Villani, affinchè venga fatta chiarezza sulle responsabilità di queste scelte e venga trovata una soluzione nell’interesse della nostra comunità” dichiara il candidato sindaco del M5S, Giuseppe Iozzino, insieme ai rappresentanti del gruppo locale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti