venerdì 5 Marzo 2021
Home Attualità Chiusura rianimazione Covid hospital Boscotrecase, la smentita dell'Asl

Chiusura rianimazione Covid hospital Boscotrecase, la smentita dell’Asl

Boscotrecase. La direzione Asl Napoli 3 Sud smentisce la notizia della chiusura della rianimazione del covid hospital di Boscotrecase. Alcune unità hanno lasciato l’ospedale perché hanno vinto il concorso al Policlinico di Napoli.  La direzione Asl, per far fronte alla carenza degli specialisti, in queste ore sta perfezionando un accordo con anestesisti provenienti dall’Asl Napoli 2 Nord in regime di autoconvenzionamento che garantiranno le ore necessarie. Al contempo la direzione ha chiesto il supporto di tutti le risorse presenti nell’azienda per tamponare le momentanee criticità emerse presso la rianimazione del covid hospital di Boscotrecase dovute alla carenza di medici anestesisti, con l’obiettivo di mantenere inalterato il livello attuale dei servizi. Intanto, il prossimo 26 febbraio 2021 si concluderà il concorso per l’assunzione di 15 anestesisti destinati al covid hospital di Boscotrecase e alle altre strutture ospedaliere aziendali.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti