lunedì 8 Marzo 2021
Home Politica Campania, Ciarambino: “Fondo per famiglie in difficoltà col taglio stipendi consiglieri regionali”

Campania, Ciarambino: “Fondo per famiglie in difficoltà col taglio stipendi consiglieri regionali”

Napoli. L’ emergenza sanitaria provocata dal Covid ha inevitabilmente acuito l’emergenza economica in cui era precipitata l’Italia negli ultimi 10 anni. È sempre più evidente un’ emergenza sociale che la politica dovrà saper affrontare, a partire soprattutto dalla politica del territorio. Proprio in questa direzione va la proposta di legge di Valeria Ciarambino, consigliere regionale M5S in Campania nonché vicepresidente del Consiglio regionale della Campania.

Campania, Ciarambino annuncia la sua proposta di legge

Regione Campania
Regione Campania

Come specifica in un post su Facebook la stessa Ciarambino “il provvedimento istituisce un “Fondo per il sostegno alle persone colpite da povertà e disagio sociale derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19” che sarebbe alimentato con il taglio degli stipendi di noi consiglieri regionali e della Giunta regionale della Campania. Il Movimento 5 Stelle da sempre si taglia lo stipendio, ora è tempo che lo facciano tutti, e non perché questo basterà a risolvere del tutto il disagio sociale causato dalla pandemia, ma perché servirà a esprimere la vicinanza concreta della politica alla nostra gente che è in difficoltà”.

Vado fiera di questa proposta e la considero il minimo indispensabile che la politica regionale possa fare per la propria cittadinanza in un momento così drammatico” – continua in un video presentazione della proposta.

Clicca QUI per vedere il video 

Cosa prevede nello specifico la proposta?

Per garantire un adeguato livello di sussistenza alle persone colpite da povertà e disagio sociale derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID19, è autorizzata, per il periodo di un anno a decorrere dall’entrata in vigore della presente legge:

  • la rimodulazione dell’indennità di carica di cui all’articolo 1, comma 2, lett. a), della legge regionale 5 giugno 1996, n. 13 per un ammontare lordo di euro 5.000,00;
  • b) la sospensione dell’indennità di funzione di cui all’articolo 1, comma 2, lett. b) della legge regionale n. 13 del 1996;
  • c) la decurtazione del rimborso spese per l’esercizio del mandato pari al 30 per cento di quanto stabilito all’articolo 1, comma 2, lett. c), della legge regionale 5 giugno 1996, n. 13.

L’ammontare dei risparmi di cui al comma 1 confluisce in apposito fondo nel bilancio regionale denominato “Fondo per il sostegno alle persone colpite da povertà e disagio sociale derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID19”.

Il fondo di cui al comma 2 può essere alimentato anche da privati o altri enti pubblici mediante apposite donazioni su un conto corrente dedicato che trova adeguata pubblicità sul sito istituzionale della Regione e su tutti i canali di comunicazione idonei a fronteggiare l’emergenza.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti