martedì 27 Luglio 2021
HomeAttualitàCliniche S.Lucia-Trusso. Proroga Regione, servizi attivi fino a dicembre

Cliniche S.Lucia-Trusso. Proroga Regione, servizi attivi fino a dicembre

SAN GIUSEPPE VESUVIANO- OTTAVIANO. La Regione proroga i termini di chiusura dei servizi di prima assistenza.

Una buona notizia arriva dai due Comuni del vesuviano, la Regione Campania ha prorogato il funzionamento dei servizi di prima assistenza delle due cliniche Santa Lucia e Trusso. Soddisfazione da parte dei due sindaci, Catapano e Capasso, che nei giorni scorsi si sono battuti affinchè i cittadini non perdessero i due presidi di Pronto soccorso. Il primo cittadino sangiuseppese Vincenzo Catapano esulta: “A volte, purtroppo, bisogna alzare i toni, ma l’importante è centrare traguardi che sono vitali per i cittadini di San Giuseppe Vesuviano e delle città limitrofe. Non c’erano le condizioni per sospendere l’erogazione di questi servizi essenziali e la Regione Campania ha dovuto prenderne atto, per il bene e la salute di tutti noi. Speriamo che la prossima volta le decisioni siano tempestive! Ciò che chiediamo ancora, ovviamente, è una programmazione seria, e non semplici continue proroghe, magari dettate dalle imminenti scadenze elettorali. Avanti così!” Anche il sindaco Luca Capasso è soddisfatto del risultato, ma spera che la situazione di definisca quanto prima positivamente sia per i dipendenti della Trusso che per i cittadini vesuviani: “Strutture e posti di lavoro salvi almeno fino a dicembre, ma sarebbe auspicabile una programmazione seria e duratura e non andare avanti di proroga in proroga”, il commento.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti