lunedì 20 Settembre 2021
HomeAttualitàCodici: Dazn smentita dal campo, ancora problemi e abbonati infuriati

Codici: Dazn smentita dal campo, ancora problemi e abbonati infuriati

Ci risiamo. Anche la terza giornata di Serie A sarà archiviata con problemi di visione e proteste furibonde da parte degli abbonati Dazn. La ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali è stata infatti segnata da nuovi disservizi, che si sono registrati soprattutto nelle due partite di cartello, quelle per le quali ci si attendeva il maggior numero di spettatori: Napoli-Juventus di sabato e Milan-Lazio di domenica.

 

“Abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – da parte di consumatori che hanno dovuto fare i conti con improvvisi blackout. Addirittura, alcuni non hanno potuto seguire i minuti finali di Napoli-Juventus, un fatto grave, che si commenta da solo. Siamo curiosi di sapere cosa risponderà Dazn alla nuova diffida che stiamo predisponendo, se anche questa volta parlerà di disservizi durati pochi secondi e prontamente risolti, se minimizzerà ancora l’accaduto ignorando non solo la realtà ma anche la protesta dei consumatori, che non riguarda solo la sfida di Napoli, ma anche altre gare, in particolare Milan-Lazio. Stiamo raccogliendo nuove segnalazioni e continueremo a farlo, perché quanto successo non può essere ignorato. C’è un disservizio, ed anche notevole considerando il numero degli utenti coinvolti, e l’azienda deve prenderne atto, deve assumersi le proprie responsabilità e muoversi di conseguenza, ovvero procedere con i rimborsi. È quello che abbiamo chiesto dopo i problemi che hanno segnato la prima giornata di campionato e che torneremo a chiedere con la nuova diffida che stiamo inviando a Dazn”.

 

Prosegue, dunque, l’azione avviata da Codici per tutelare gli abbonati Dazn che hanno riscontrato problemi durante la visione delle partite e per i quali si chiede il rimborso da parte dell’azienda. Per unirsi all’iniziativa promossa o per segnalare disservizi è possibile contattare l’associazione telefonando al numero 06.55.71.996 oppure scrivendo all’indirizzo email segreteria.sportello@codici.org.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti