lunedì 20 Settembre 2021
HomeAttualità"Come rispettiamo ordinanza del sindaco se stiamo da stamattina senza corrente?"

“Come rispettiamo ordinanza del sindaco se stiamo da stamattina senza corrente?”

Somma Vesuviana. Dopo la tanto discussa e controversa ordinanza del sindaco che impone di lavarsi, bere e stare in luoghi con i climatizzatori accesi.

Somma. Emergenza caldo, il sindaco ‘ordina’ di bere e fare docce

 

Questa mattina la segnalazione di una famiglia di lettori che vive in via Cupa di Nola (ma vale anche per Madama Feleppa, via Matarazzo, via Conte, Masseria Coppola e masseria Alaia)

Gentile direttore,
da questa mattina alle 9:30 e fino alle 14 non potremmo utilizzare la corrente elettrica. Nella nostra strada è affissa una locandina che comunica dei lavori in corso sulla rete. Ci chiediamo, dunque, il sindaco quando ha fatto l’ordinanza era consapevole di aver autorizzato questo tipo di lavori? Sapeva che saremmo rimasti tante ore senza congelatore, frigoriferi, aria condizionata? Anche volendo non avremmo potuto rispettare la sua ordinanza.
Ci sta ammazzando e non se ne rende conto

Sarà l’ennesima svista dell’amministrazione comunale, rispondiamo noi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti