martedì 31 Gennaio 2023
HomePoliticaComune di Somma. "Vizi" della determina, annullato l'avviso di selezione istruttore di...

Comune di Somma. “Vizi” della determina, annullato l’avviso di selezione istruttore di vigilanza

SOMMA VESUVIANA. Un avviso che era nato tra mille intoppi e difficoltà, ma che ora dopo un anno era alla fase conclusiva si stava per procedere al colloquio con l’unico candidato e invece la segretaria comunale ha annullato tutto. Con la determinazione 380 del 2 dicembre 2022 Simona Accomando ha annullato l’ “Avviso di selezione per mobilità volontaria, ai sensi dell’art. 30 comma 1 del D.Lgs 165/2001, per la copertura di n. 1 posto di istruttore direttivo di vigilanza”.

Dal Comune di Somma una mail fake per bloccare Avviso per un’assunzione, indagano i carabinieri


Lo ha fatto, come si legge dalla determinazione, per un errore compiuto dal suo predecessore Massimo Buono. E pensare che lo ha deciso con una grandissima tempestività, proprio per oggi infatti era fissata la commissione (di cui fanno parte Claudio Russo, Vincenzo Di Palma, segretario, Luigi Ruggiero, Monica D’Amore, funzionari che negli ultimi tempi si sono visti togliere l’incarico e poi riassegnarlo (si leggano articoli che seguono, ndr) e loro avrebbero proceduto a convocare per il colloquio l’unico candidato che aveva fatto pervenire la domanda. Ma tutto è svanito in una bolla di sapone.

Azzerati i dirigenti. Nocerino: “Colpo di mano per punire qualcuno e paralizzare il Comune”

Determine, concorsi, incarichi fanno “litigare” la Maggioranza del sindaco Di Sarno


Avviso annullato, dicevamo, perchè, scrive la Accomando nel suo atto, “la Determinazione reg. gen. n 1603/2021 con la quale si indiceva l’avviso pubblico di mobilità volontaria veniva sottoscritta dal Responsabile della Posizione n. 1 dott. Massimo Buono,
Segretario Generale, in data 11/11/2021; nella stessa data , precisamente, con Decreto Sindacale n. 38 del 11/11/2021 veniva conferita, la
titolarità della suddetta posizione Organizzativa al dott. Saverio Francesco Barone; successivamente in data 12 novembre 2021 veniva sottoscritto il suddetto avviso di selezione dal dott. Massimo Buono, quando questi non era più titolare della Posizione Organizzativa n. 1 in virtù del decreto sindacale n. 38 sopracitato; l’avviso sottoscritto con nota prot. n. 27878 in data 12/11/2021, risultava poi pubblicato a firma del dott. Buono all’albo pretorio on line al n.70 solamente in data 14/01/2022, quando la titolarità della
Posizione Organizzativa era stata già affidata al dott. Barone (giusto decreto sindacale n. 38 del 2021); con nota del 25/02/2022 protocollo n. 5546 il Segretario Generale, dott. Massimo Buono, procedeva a nominare la Commissione per la procedura de quo;
con successiva nota del 25/02/2022 prot. n. 5557 veniva la predetta nomina annullata e sostituita con una nuova composizione della commissione disponendo come Presidente della Commissione il Comandante della Polizia Municipale, in ottemperanza al Regolamento vigente del Corpo di Polizia Municipale”.
Preso atto di questo, e altro che è riportato nella determinazione, e considerato che “l’Amministrazione ha l’obbligo di accertare, in via preliminare, la sussistenza di un interesse pubblico all’annullamento dell’atto e che detto interesse deve essere prevalente a quello della conservazione dello stesso, avendo avuto anche riguardo agli interessi dei destinatari e dei contro interessati; – del consolidato orientamento giurisprudenziale secondo il quale la Pubblica Amministrazione è titolare dell’ampio potere discrezionale di far luogo alla revisione in via di autotutela degli atti relativi ad un concorso pubblico fino al momento in cui non sia intervenuta la nomina dei
vincitori senza obbligo di comunicazione di avvio del procedimento motivando il suo operato con sintetiche ragioni”. La segretaria comunale ha determinato di annullare la determinazione n. 1603 dell’ 11/11/2021 e n. 347 del 24/02/2022, e dell’avviso pubblico “Avviso di selezione per mobilità volontaria, ai sensi dell’art. 30 comma 1 del D.Lgs 165/2001, per la copertura di n. 1 posto di istruttore direttivo di
vigilanza Cat D” prot. n. 27878 del 12/11/2021 e di tutti gli atti connessi e conseguenti in quanto assunti per incompetenza relativa nonché adottati in violazione del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi” e di “procedere alla copertura del posto vacante in organico”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti