lunedì 26 Luglio 2021
HomePoliticaConcorso DSA e caso Lombardia, Villani interrroga Dadone e Azzolina

Concorso DSA e caso Lombardia, Villani interrroga Dadone e Azzolina

ROMA. Concorso DSA e caso Lombardia, Villani interrroga Dadone e Azzolina.

Concorso Dsga, anomalie in Lombardia e certezze sulla conclusione delle procedure di concorso nel resto d’Italia, la Deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani interroga il Ministro per la semplificazione e la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone e il Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina. A settembre riapriranno le scuole e ci troveremo davanti ad una carenza delle figure di Dsga, nonostante il concorso indetto nel 2018. A tal proposito ho chiesto ai Ministri come sarà garantita la conclusione del concorso per Dsga in tempo utile per procedere alle assunzioni entro il 1° settembre 2020 su tutti i posti vacanti. Potrebbe essere considerata anche l’ipotesi di aumentare il numero massimo delle assunzioni stabilito annualmente dal Consiglio dei Ministri, nonché la soglia complessiva del 30% degli idonei o si rischia di trovarsi in carenza di personale” dichiara la Deputata Villani. La Deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani, sollecitata dai cittadini, segnala anche il caso Lombardia. Nella Regione, il numero di candidati ammessi agli esami orali è inferiore al numero dei posti a concorso: Vi è un netto divario tra i risultati delle prove scritte in Lombardia e quanto accaduto in tutte le altre Regioni. E’ alquanto anomalo, che in Lombardia, a fronte di 1.362 candidati ammessi agli scritti per coprire 451 posti a concorso, sono stati ammessi agli esami orali solo 207 candidati, pari al 15% degli ammessi agli scritti e al 45% dei posti a concorso. In tal modo resteranno vacanti 244 posti – continua la Deputata Villani – Ho chiesto quindi ai Ministri Azzolina e Dadone di verificare le anomalie riscontrate nella procedura concorsuale per Dsga in Lombardia, anche tramite l’invio di ispettori del Ministero dell’Istruzione e dell’Ispettorato per la funzione pubblica. Trovare una soluzione immediata su questi due temi è importante: se anche il concorso terminasse in tempo utile per le assunzioni a settembre, non sarebbero comunque assunti tutti i vincitori a fronte di un’evidente e cronica vacanza di posti che la scuola non può sostenere oltre”.

https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/06083&ramo=CAMERA&leg=18

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti