mercoledì 20 Gennaio 2021
Home Appuntamenti Conferenza fiume Sarno: tra storia ed archeologia, videoconferenza del Rotary

Conferenza fiume Sarno: tra storia ed archeologia, videoconferenza del Rotary

Poggiomarino. Il Rotary Club Poggiomarino Vesuvio Est, nell’ambito del suo impegno per la salvaguardia e la conoscenza del territorio vesuviano, ha organizzato per giovedì 26 novembre alle ore 19.30, un incontro video on line con il prof. Salvatore Ciro Nappo che conferirà sul tema “Il fiume Sarno nel mondo antico, tra storia ed archeologia”.

Il Rotary Club di Poggiomarino fin dalla sua nascita (2017) ha sempre posto tra i suoi obiettivi primari quello della valorizzazione dei beni culturali del territorio interno, soprattutto quelli meno conosciuti e più trascurati, ma non per questo meno importanti, sia dal punto di vista storico-artistico che per la loro rilevanza monumentale. Già nel 2019 il Club ha patrocinato il “1° Ciclo di conferenze sull’archeologia vesuviana” che ha visto la partecipazione di eminentissimi protagonisti della ricerca storico-archeologica del territorio della Valle del Sarno, tra i quali Antonio De Simone, Claude Albore Livaide, Antonio Varone, Luciana Jacobelli, Mario Grimaldi. Durante questi incontri non sono mancati gli amministratori locali e i responsabili delle soprintendenze territoriali con i quali si è discusso con passione e senso di responsabilità sulle condizioni, sulla tutela e la valorizzazione dei beni culturali lontani dai riflettori della notorietà. L’incontro del 26 novembre si pone sulla scia di questa attività.

- Advertisement -

Il prof. S.C.Nappo, archeologo impegnato nella ricerca e nella valorizzazione dei beni culturali, nella sua quarantennale esperienza lavorativa nel settore archeologico, ha spesso avuto a che fare con il fiume Sarno: nel 1999-2000 ha scavato il grande complesso archeologico di Località Murecine a Pompei, sulla riva occidentale del Fiume Sarno, portando alla luce un rilevante complesso architettonico, destinato ai traffici commerciale che dal fiume si spostavano in tutto il Mediterraneo. Nel primo decennio del 2000 èstato più volte consulente esperto del Comune di Poggiomarino per i problemi legati all’area fluviale di Località Longola, ove insiste uno dei più grandi giacimenti archeologici dell’Età del Ferro (IX-VI sec. a.C.). Attualmente, oltre all’insegnamento, presiede l’associazione LACELAB, formata da tecnici e docenti universitari che operano sul territorio per diversi settori: ricerca archeologica, restauro monumentale, monitoraggio e messa in sicurezza di grandi complessi storico-artistici, valorizzazione; nei tempi recenti l’associazione sta operando, tra l’altro, nel Cilento e nell’area archeologica di Paestum.

L’incontro è aperto a tutti e ci si può collegare al link class=”s7″>https://meet.google.com/jkd-hato-vin

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -