lunedì 26 Luglio 2021
HomePoliticaContinua la campagna ascolto di Maresca, oggi incontro con Ferrieri

Continua la campagna ascolto di Maresca, oggi incontro con Ferrieri

Napoli. Continua la campagna di ascolto di Catello Maresca. Oggi il candidato sindaco ha incontrato Antonio Ferrieri, presidente del settore agroalimentare di Confapi. Con Ferrieri si è discusso di imprenditoria e del ruolo centrale delle cosiddette partite Iva che sono la spina dorsale dell’economia del Paese. Ferrieri ha spiegato a Maresca l’importanza di presentarsi agli occhi dei turisti in una condizione di decoro urbano che oggi non c’è a Napoli, ed ha ribadito la necessità di garantire a napoletani e turisti sicurezza. L’incontro è avvenuto in piazza Garibaldi, di recente soggetta a lavori di ammodernamento ma già in condizioni pietose sotto il profilo del decoro e della sicurezza, come ha spiegato Ferrieri a Maresca. Poi si è parlato di burocrazia e necessità di snellire molte procedure per il rilascio di autorizzazioni in modo da consentire ai commercianti di far tornare a crescere l’economia di Napoli e del Paese. “Con Maresca speriamo arrivi davvero il cambiamento. Fa piacere sentirgli dire che l’amministrazione pubblica deve costruire autostrade per chi investe. Noi – spiega Ferrieri – investiamo, creiamo lavoro e profitto. Non chiediamo soldi, non abbiamo bisogno di soldi pubblici ma di opportunità. Abbiamo bisogno di interlocutori nella pubblica amministrazione che ci aiutino a investire, non a bloccarci” ha raccontato Ferrieri.
“Incontrare chi lavora e crea lavoro in questa città – spiega Maresca – è una delle più belle esperienze che si possano fare se aspiri a diventarne sindaco. Ferrieri, come tutti gli imprenditori, non è uno che si lamenta in maniera sterile, anzi come spesso mi accade in queste settimane di ascolto dei napoletani, quelli che lamentano problemi hanno spesso anche soluzioni da offrire. Assieme alla squadra di professionisti che mi affiancano, nel campo del commercio abbiamo in mentre due cose da mettere in campo prioritariamente: la prima è quella di istituire un assessorato al commercio ed all’artigianato che dovrà operare in stretta collaborazione con le deleghe che verranno assegnate per lo sviluppo delle attività produttive, per il turismo, per la vivibilità e per il decoro. Mi sembra necessario – dice Maresca – perché il commercio al dettaglio e l’artigianato meritano un’attenzione che non può essere diluita in altre deleghe. La seconda idea è quella di istituire un tavolo di partenariato permanente con le associazioni che rappresentano questi comparti. Un tavolo che, tra l’altro, contempli anche un ascolto diffuso per poter raccogliere – attraverso un portale web dedicato – anche idee provenienti da singoli operatori del mercato, ancorché da associazioni di categoria. Una modalità Smart per cooperare ed intervenire tempestivamente sui temi più sensibili” ha argomentato Maresca.

Leggi anche

Maresca parte dalla periferia: lunedì a Ponticelli per parlare di legalità

Figli in Famiglia, Maresca tra i bambini: ‘Loro la risorsa più importante’

Whirlpool, l’appello di Maresca: ‘Rispettare la mission affidatale’

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti