lunedì 8 Marzo 2021
Home Cronaca Controlli a Napoli, 53 sanzioni covid e bar sospeso

Controlli a Napoli, 53 sanzioni covid e bar sospeso

NAPOLI. Controlli intensificati nella città partenopea, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale carabinieri di Napoli. Nei quartieri Vomero e Arenella, i militari della locale compagnia hanno identificato 268 persone e controllato 72 veicoli. Un 19enne è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal Gip del tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura. Già sottoposto ai domiciliari è ritenuto gravemente indiziato di violazioni alla misura a cui era sottoposto. È stato tradotto al carcere di Poggioreale. Cinquantatrè le persone sanzionate per violazioni alla normativa anti-contagio, tutte in strada nelle piazze principali del quartiere, in particolare in Piazza Fuga, nonostante il coprifuoco. Sospesa per 5 giorni l’attività di un bar di Via Freud perché aperto fuori l’orario consentito. Denunciato per furto di energia elettrica un 45enne, titolare di un bar in Via Nicolardi, il cui contatore elettrico era stato manomesso per rilevare consumi ridotti. Un 40enne del Vomero è stato denunciato per detenzione di droga a fini di spaccio. Durante una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 11 grammi di marijuana. Due le persone sorprese alla guida senza patente di guida perché mai conseguita. Tre i parcheggiatori abusivi individuati: 1 è stato denunciato perché già recidivo, gli altri 2 sanzionati. Un 35enne dovrà rispondere di porto abusivo di armi: nelle sue disponibilità trovati un coltellino a serramanico e un bastone telescopico. Infine sono 6 le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti. I controlli continueranno senza sosta.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti