domenica 5 Dicembre 2021
HomeCronacaControlli al Mercato della Maddalena, sequestri e denunce

Controlli al Mercato della Maddalena, sequestri e denunce

Napoli. Un’operazione di controllo al mercato della Maddalena compiuto in sinergia tra polizia e guardia di finanza ha portato a denunce e sequestri.
Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato e i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, dell’Unità Cinofila antidroga e dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona del mercato della “Maddalena”.
Due nigeriani di 30 e 26 anni sono stati denunciati per ricettazione poiché trovati in possesso di cellulari, computer e apparecchi elettronici rubati; mentre un senegalese, un pakistano e una napoletana sono stati denunciati per detenzione, vendita e ricettazione poiché trovati in possesso di 56 capi di abbigliamento recante marchi contraffatti.
In via Trinchera un 49enne napoletano, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato denunciato per evasione, furto, rapina ed estorsione poiché, recatosi a casa della sorella, aveva derubato ed aggredito i familiari che si rifiutavano di consegnargli il denaro chiesto.
Infine, in via Scherillo sono stati rinvenuti, occultati in grosse buste di plastica, 336 capi di abbigliamento con marchi di note “griffe” contraffatte.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti