sabato 27 Febbraio 2021
Home Attualità Controllo cani e sanzioni della Polizia Locale per mancato microchip

Controllo cani e sanzioni della Polizia Locale per mancato microchip

SANT’ANTIMO. Controllo cani e sanzioni della Polizia Locale per mancato microchip.

Avviata la campagna di sensibilizzazione per il rispetto degli animali e contro l’abbandono degli stessi, gli agenti della Polizia Locale di Sant’Antimo, su disposizione del Comandante Biagio Chiariello, si sono dedicati alle problematiche relative. Giorni fa infatti, gli uomini del Comando si sono recati unitamente a personale della protezione animali in una zona di Sant’Antimo dove è stata segnalata la presenza di cani non microchippati.

Dal controllo effettuato è emersa la fondatezza di quanto segnalato e nei confronti dei proprietari sono scattate sanzioni amministrative fino a euro 155,00, in violazione della Legge Regionale in Tutela degli animali da affezione e diffida a regolarizzare la posizione presso l’anagrafe canina.

Avviate le procedure, i responsabili si sono recati presso gli Uffici competenti dove sono stati applicati i microchip ai cani. Si ricorda ancora una volta che il microchip assolve una funzione fondamentale che permette di risalire al proprietario del cane, sia nel caso di abbandono sia nel caso di sottrazione dell’animale da parte di malintenzionati. Dall’inizio dell’informazione, circa una decina di cani microchippati.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti