lunedì 30 Marzo 2020
Home Cronaca Covid-19. 2 nuovi contagi a Somma, don Nicola: "Non additiamoli"

Covid-19. 2 nuovi contagi a Somma, don Nicola: “Non additiamoli”

SOMMA VESUVIANA. Covid-19, due nuovi contagi a Somma Vesuviana. Il parroco della parrocchia San Michele Arcangelo: “E’ partita la caccia agli untori”.

Altri due casi risultati positivi al Covid-19 a Somma Vesuviana, il bilancio dei contagiati attualmente è di cinque pazienti. Fortunatamente i primi tre casi sono in buona salute come ha comunicato il sindaco Salvatore Di Sarno in diretta Facebook questa mattina, in costante contatto con loro. Purtroppo anche a Somma, come nei Comuni limitrofi è scattata la caccia all’untore, ossia la disperata ricerca di alcuni cittadini a scoprire i nomi dei contagiati “in barba al significato” di tutela della privacy. Ed è il parroco don Nicola De Sena che lancia un appello per mettere fine a quello che sta accadendo: “ll  sindaco di Somma Vesuviana ha comunicato di nuovi casi di contagio per covid-19 e subito, in maniera immediata, è partita la caccia agli untori (ricordate i Promessi Sposi?) Incuranti della legge sulla privacy e del buon senso (per non creare ulteriore panico), si vogliono svelate le identità, ma solo perché si pensa alla propria salute. Sarebbe meglio assumere un atteggiamento più cristiano di rispetto e compassione per questi nostri fratelli e sorelle (e non numeri) che stanno affrontando questa difficoltà. Li possiamo aiutare con la nostra preghiera e con il nostro impegno di restare a casa.  Invece molti sembrano fregarsene della vita degli altri, ormai ognuno pensa a salvare la propria. Collaboriamo con l’Amministrazione mantenendo un’attenzione elevata per questa emergenza, evitiamo inutili uscite…tanto, diciamoci la verità, i nomi dei contagiati li conoscete già!  E se allora sappiamo la loro identità, non additiamoli come appestati, non facciamo ricadere la colpa su di loro. Questo non è umano! Preghiamo per loro e, se sono nostri conoscenti, chiamiamoli e rechiamo loro parole di speranza e conforto. Se sentite la stanchezza, se avvertite la paura, se l’angoscia vi appesantisce il cuore, potete sempre chiamarmi. Sono sempre a disposizione di tutti, perché il conforto del Signore sia balsamo agli afflitti. Però, dal profondo del cuore lo dico, Basta con la caccia agli appestati. Vi auguro ogni bene, se saremo uniti, sconfiggeremo anche questo virus”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Buoni spesa ad Acerra. Ecco come averli

E’ già online sul sito del Comune di Acerra la modulistica per poter richiedere il buono spesa connesso all’emergenza alimentare da coronavirus per l’acquisto...

Covid19, 30minuti d’aria al giorno per i bimbi: a Napoli parte la petizione

NAPOLI. Covid19, 30minuti di passeggiata al giorno per i bimbi: la petizione promossa dall'associazione GuapaNapoli. "Trenta minuti di passeggiata all'aria aperta per i bambini" durante...

Sale a 63 il numero dei medici deceduti per covid 19

Altri due medici si aggiungono alla lista dei decessi tra i camici bianchi per Covid-19: sono, si apprende dalla Federazione degli ordini dei medici...

Choc a Somma. Su Whatsapp gli audio dell’Amministrazione coi nomi dei contagiati

SOMMA VESUVIANA. In città, sui social e nei gruppi Whatsapp si è creata una assurda "caccia alle streghe", del tutto fuori luogo, pericolosa e...

Coronavirus. Controlli a Somma della polizia metropolitana e la locale

SOMMA VESUVIANA. Sono cominciati a Somma Vesuviana i controlli effettuati dalla polizia metropolitana per evitare gli spostamenti inutili e inopportuni nel territorio per...
- Advertisment -