sabato 25 Giugno 2022
HomeCronacaCovid-19 Somma. Secondo caso, Di Sarno: "Comportamenti irresponsabili"

Covid-19 Somma. Secondo caso, Di Sarno: “Comportamenti irresponsabili”

SOMMA VESUVIANA. Il secondo contagiato è una persona di giovane età, il sindaco Salvatore Di Sarno ai genitori dei ragazzi che continuano ad uscire: “Avete un pò di coscienza? I vostri figli non devono uscire, dovete stare a casa”.

Un altro caso di coronavirus è stato registrato questa notte a Somma Vesuviana, a darne notizia è il sindaco Salvatore Di Sarno. “Inizia una fase d’attenzione ancora più alta” annuncia il primo cittadino sommese, e comunica che “ci saranno provvedimenti ancora più restrittivi” per il contenimento del contagio da Covid-19. Chiede ai cittadini di fare l’approvviggionamento una volta a settimana per limitare ancora di più i contatti sociali e adirato ha raccontato anche un episodio di una persona che questa mattina ha portato a spasso per le vie della cittadina un “cavallo”. Di Sarno non ci sta, chiede, nel video diffuso sui social, il rispetto per le regole e soprattutto illustra ancora una volta le problematiche che possono essere causate dall’affollamento degli ospedali nel caso in cui aumentino i contagi. “Comportamenti da irresponsabili” continua il sindaco e senza mezze misure ribadisce la presenza delle forze dell’ordine sul territorio per controlli serrati. Intanto si sta ricostruendo la catena dei contatti intorno alla seconda persona contagiata, che sembra essere di giovane età, attualmente è in quarantena e in condizioni di salute stabili. Di Sarno in virtù di questo si rivolge proprio ai genitori dei ragazzini che continuano a “girare” per il paese: “Avete un pò di coscienza? I vostri figli non devono uscire, dovete stare a casa”. E poi l’appello a chi ritorna dalle regioni del nord dove l’epidemia è più diffusa: “Chi ritorna da altri posti deve mettersi in quarantena e lo devono fare anche i genitori”.

Articoli recenti