giovedì 22 Ottobre 2020
Home Appuntamenti Covid, annullati gli spettacoli della rassegna "Invito a corte"

Covid, annullati gli spettacoli della rassegna “Invito a corte”

NAPOLI. La Fondazione Teatro di San Carlo comunica che nel rispetto dell’Ordinanza Regionale n. 75 del 29 settembre 2020, i concerti della rassegna “Invito a corte” programmati nei giorni 3 e 4 ottobre nella Sala Rari e sulla Terrazza della Biblioteca Nazionale sono annullati.  Tutti i possessori di biglietto potranno assistere sabato 3 ottobre alle ore 19.00, nella Sala del Teatro di San Carlo al concerto “Dalla Villanella alla Canzone Napoletana Classica” con il Coro del Teatro di San Carlo diretto da Gea Garatti Ansini e accompagnato al pianoforte da Vincenzo Caruso.

Per informazioni sulle modalità di recupero dei biglietti acquistati è possibile contattare la biglietteria del teatro al numero 0817972331 o via e mail all’indirizzo biglietteria@teatrosancarlo.it

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Elezioni Odcec Nola, “Continuità e innovazione” con Rainone presidente

NOLA. “Continuità e innovazione”, un nome non casuale quello scelto dalla lista  in lizza per il rinnovo del consiglio dell’ordine dei dottori commercialisti ed...

Fondi luminarie a favore della Dad e commercianti. Richiesta di Lettieri

ACERRA. Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha chiesto alla Direzione “Lavori pubblici” del Comune di Acerra di bloccare l’iter procedurale relativo alla gara...

Questa sera al MANN: “La Via delle Sacerdotesse”

NAPOLI. Giovedì 22 ottobre 2020 nella monumentale sala del Toro Farnese, in piena Collezione Farnese del Museo Archeologico di Napoli MANN inaugura una nuova...

Acerra. Omicidio Tortora , in carcere i due killer

ACERRA. Nella mattinata odierna i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP...

Frode fiscale. All’ “emiro vesuviano” sequestrate auto di lusso e beni per oltre 10milioni di euro

San Giorgio a Cremano. Aveva portato a termine una frode fiscale ingente, e accumulato grandi beni per svariati milioni di euro, tanto da poter...
- Advertisment -