giovedì 15 Aprile 2021
HomeCronacaCrolla albero, la targa del Santo lo ferma

Crolla albero, la targa del Santo lo ferma

SANT’ANASTASIA. “Qui c’è la mano di San Ciro o è un grosso caso fortuito” è stata la comune osservazione di vari cittadini che hanno visto la caduta di un albero, adiacente all’effige in rame del Santo, bloccata dalla targa posta su palo di ferro in piazza San Ciro.

La targa ha di fatto ha evitato il crollo dell’albero sulla frequentata strada ed un probabile incidente e/o danno a passanti ed auto in transito.
Allertati stamattina, mentre erano presso la più comunemente nota come via C. Rocco per risolvere un problema creato dalla caduta sul marciapiede di un grosso
ramo spezzatosi da un albero sito in proprietà privata, il Responsabile di P.O. del Verde pubblico, assistito dal geom. Antonello Liguoro, ha tempestivamente
provveduto ad eliminare il pericolo in piazza San Ciro. 
Messa in sicurezza l’area ed un piccolo tratto di strada, personale della ditta e la squadra del verde pubblico hanno provveduto ad alleggerire l’albero dei rami più grossi.
Convocato sul posto l’assessore al ramo Ferdinando De Simone, sono state valutate le azioni opportune, addivenendo alla decisione di tentare di salvare l’albero. Mediante la ditta Romano, chiamata appositamente in quanto occorreva la presenza di un mezzo adatto all’uopo, si è provveduto a riportare cautamente l’albero in asse e quindi a metterlo in condizione di maggiore staticità. 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

AVVISO TRIBUNALE DI NOLA

Accordo di Ristrutturazione del debito L. 3/12 RG. 1/2021.

Fissata Udienza per il 20.04.21 ore 11.00

Giudice Istruttore dott. ssa Federica Salvatore

Gestore della Crisi dott.ssa Giuseppina Giccarelli

Debitori xy

Articoli recenti