giovedì 22 Aprile 2021
HomeCronacaDa fuoco al gazebo del bar per ripicca, arrestato 24enne di San...

Da fuoco al gazebo del bar per ripicca, arrestato 24enne di San Giuseppe

OTTAVIANO. Si aggirava tra i tavoli chiedendo di continuo soldi ai clienti del locale, il titolare lo mette alla porta e, per tutta risposta, il giovane ritorna poco dopo e da fuoco al gazebo del locale. Arrestato 24enne di San Giuseppe Vesuviano.

Il giovane, Antonio Iovine, tra l’altro già noto alle forze dell’ordine, con quell’atteggiamento di richiesta di denaro ai clienti del bar, spiegherà in seguito lo titolare del locale, stava infastidendo le persone presenti. Alla fine il proprietario caccia via il giovane che reagisce sferrando calci e pugni contro il titolare. Grazie anche all’aiuto di alcune persone presenti che separano i due, il 24enne se n’è andato ma per ritornare “armato” di lì a poco con un secchio di benzina che cosparge sul gazebo del bar e poi gli da fuoco.  Subito dopo il giovane si è dato alla fuga ma è stato bloccato e arrestato dai carabinieri su via Prisco per danneggiamento aggravato. Il titolare del bar ha riportato diverse contusioni guaribili in 5 giorni. Antonio Iovine, arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato, si trova ora agli arresti domiciliari in attesa delle successive disposizioni dell’autorità giudiziaria. Danni, per fortuna non ingenti, anche per il bar, in particolare al gazebo le cui fiamme sono state spente con un estintore dai dipendenti dello stesso e da alcuni clienti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti