lunedì 6 Luglio 2020
Home Cronaca Danni al Covid Center per curare genere del boss. Due arresti

Danni al Covid Center per curare genere del boss. Due arresti

TORRE ANNUNZIATA. Agli arresti domiciliari i familiari dell’uomo colpito in agguato camorra.

Questa notte a Torre Annunziata i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale oplontino, nei confronti di Giovanni Ippolito e Nunzio Acunzo, gravemente indiziati per i danneggiamenti al pronto soccorso del Covid Center di Boscoreale. I due sono ritenuti responsabile anche delle minacce subite dal personale sanitario il 6 maggio scorso, in occasione del ferimento con colpi d’arma da fuoco di Giuseppe Carpentieri, elemento di spicco del clan Gionta. Le immagini di videosorveglianza hanno permesso la ricostruzione del comportamento violento (forzatura della transenna della rampa d’accesso e della porta scorrevole del Pronto Soccorso) e del danneggiamento dei locali. La “strategia intimidatoria” sarebbe stata adottata per costringere i sanitari ad un immediato soccorso del loro familiare, poi successivamente trasferito con l’ambulanza in un altro ospedale. In un periodo di piena emergenza epidemiologica, tale comportamento ha interrotto e limitato le capacità operative di un presidio pubblico funzionalmente deputato alla gestione dei casi Covid-19.

- Advertisement -

 

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Il candidato sindaco Esposito in diretta Facebook risponde agli anastasiani

Sant’Anastasia. Domande e risposte, dal programma elettorale ai problemi della città, dalle criticità alle soluzioni. Il dott. Carmine Esposito, candidato sindaco di e...

Teatro, il ritorno di Massimiliano Gallo con “Resilienza 2.0”

NAPOLI. Teatro, appuntamento all'Arena Flegrea con il noto attore Massimiliano Gallo con lo spettacolo "Resilienza 2.0". Appuntamento sabato 11 luglio.  Massimiliano Gallo torna in scena...

Espropi, condannato il Comune di Massa di Somma

MASSA DI SOMMA. Condannato il Comune di Massa di Somma, "L'ente ha resistito in giudizio con mala fede". Il Tribunale di Nola ha condannato il...

S.Anastasia. Elezioni, Pone: “La fascia non può essere trofeo o feticcio”

SAN'ANASTASIA. Pone: "La fascia non può essere trofeo o feticcio da esibire. Mi impegno per far ripartire Sant'Anastasia". Una diretta sintetica, ma chiara e rivolta...

S.Anastasia. Real Vesuviana: “Giuseppe dalla luce al buio”

SANT'ANASTASIA. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa dall' Asd Napoli Real Vesuviana. "Giuseppe è l’uomo, l’evoluzione di un bambino che improvvisamente, a soli sei anni ,perde...
- Advertisment -