lunedì 26 Settembre 2022
HomeCronacaDanni al Covid Center per curare genere del boss. Due arresti

Danni al Covid Center per curare genere del boss. Due arresti

TORRE ANNUNZIATA. Agli arresti domiciliari i familiari dell’uomo colpito in agguato camorra.

Questa notte a Torre Annunziata i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale oplontino, nei confronti di Giovanni Ippolito e Nunzio Acunzo, gravemente indiziati per i danneggiamenti al pronto soccorso del Covid Center di Boscoreale. I due sono ritenuti responsabile anche delle minacce subite dal personale sanitario il 6 maggio scorso, in occasione del ferimento con colpi d’arma da fuoco di Giuseppe Carpentieri, elemento di spicco del clan Gionta. Le immagini di videosorveglianza hanno permesso la ricostruzione del comportamento violento (forzatura della transenna della rampa d’accesso e della porta scorrevole del Pronto Soccorso) e del danneggiamento dei locali. La “strategia intimidatoria” sarebbe stata adottata per costringere i sanitari ad un immediato soccorso del loro familiare, poi successivamente trasferito con l’ambulanza in un altro ospedale. In un periodo di piena emergenza epidemiologica, tale comportamento ha interrotto e limitato le capacità operative di un presidio pubblico funzionalmente deputato alla gestione dei casi Covid-19.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti