sabato 1 Ottobre 2022
HomeSenza categoriaDebuttano gli allievi dell’Accademia Canto Lirico del S.Carlo

Debuttano gli allievi dell’Accademia Canto Lirico del S.Carlo

Napoli. Gli allievi dell’Accademia di Canto Lirico del Teatro di San Carlo faranno ufficialmente il proprio debutto sul palcoscenico del Massimo napoletano giovedì 15 settembre alle ore 20.
In programma uno speciale recital su musiche di Mozart, Verdi, Puccini, Donizetti, Bellini e Mascagni.
Provenienti da tutto il mondo, queste giovani promesse dell’Opera di domani, sotto la guida del direttore e coordinatore dell’Accademia Ilias Tzempetonidis e della docente principale Mariella Devia, hanno iniziato il loro percorso all’interno dell’Accademia del Teatro di San Carlo lo scorso anno, superando una dura selezione che ha visto la partecipazione di oltre 400 candidati.
Dopo il debutto di giugno 2022 a Palazzo Reale con una selezione di arie ed insiemi dall’opera Don Chisciotte di Giovanni Paisiello (Napoli 1769), gli undici giovani allievi si esibiranno adesso nella sala del Teatro, accompagnati al pianoforte da Roberto Moreschi, misurandosi con un programma che parte cronologicamente da Wolfgang Amadeus Mozart e giunge fino ai Veristi italiani del primo Novecento, non senza un omaggio alla canzone napoletana storica.

«Questo concerto – afferma il sovrintendente Stéphane Lissner – ci rende orgogliosi del percorso compiuto finora dagli allievi della nostra Accademia. Valorizzare i talenti e formare una nuova generazione di artisti per il palcoscenico del futuro, oltre a trasmettere sempre più il patrimonio musicale alle giovani generazioni, è compito imprescindibile per un Teatro con la storia e il prestigio del San Carlo».
A dicembre, con l’Orchestra del San Carlo gli allievi dell’Accademia saranno in tournée a Praga mentre nell’autunno 2023 saranno impegnati in due appuntamenti in Francia: alla Philharmonie de Paris e al Louvre.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti