domenica 14 Agosto 2022
HomePoliticaEcco le deleghe della giunta, resta l'incognita Noi Sud

Ecco le deleghe della giunta, resta l’incognita Noi Sud

SOMMA VESUVIANA. Una riunione di due ore dai toni pacati tenuta a casa del sindaco Pasquale Piccolo ha sancito ieri sera la nuova giunta.

Restano però ancora due caselle da riempire: una delle donne in quota Aurora e l’assessore che spetta alla lista Cuore-Noi Sud. I nomi sono, sostanzialmente, quelli che avevamo fatto 6 giorni fa, ma qualcosa è cambiato. Il secondo componente dell’Aurora, Imma Salierno indicata dal consigliere Giovanni Bianco, ha importanti impegni di lavoro che non le permettono di accettare l’incarico al suo posto è stata già scelta un’altra donna, un ingegnere la stessa professione dell’altro assessore del movimento Clelia D’Avino. A fare più “capricci” sembra essere Noi Sud finora i due nomi fatti sul tavolo delle trattative non sono andati bene a Piccolo, il primo quello di Vincenzo De Cicco, già segretario del Forum dei Giovani, è appunto troppo giovane per il sindaco e ad alcuni alleati non andava neanche giù che si fosse più volte apertamente schierato per il centrosinistra, prima vicino alla Città Cambia e poi quest’anno con i Giovani Democratici. L’altro nome è quello di Vincenzo Cimmino, imprenditore titolare di una scuola guida, per lui “l’ostacolo” sarebbe il lavoro del papà: in servizio presso il locale comando della polizia municipale. Ieri nel pomeriggio però uno dei vertici di Noi Sud si faceva scappare: “Il nostro assessore è un giovane capace, e non accettiamo veti da nessuno”, senza alcun preciso riferimento. Resta che la riunione di ieri sera si è conclusa con il fatto che oggi l’Aurora e Noi Sud daranno i loro nomi per chiudere il cerchio, entro domani, infatti, vanno fatti i decreti di nomina per presentare i neo assessori alla città lunedì pomeriggio nel corso del primo consiglio comunale. A Noi Sud è stato offerto anche il ruolo di vicesindaco.
Intanto sono chiare alcune delle deleghe. All’Udc toccheranno i Lavori Pubblici, all’Aurora le Politiche Sociali e Giovanili, a Noi Sud Bilancio e Tributi, a Progetto Somma Igiene e Patrimonio. A queste naturalmente saranno aggiunte le deleghe “minori”.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti