giovedì 25 Luglio 2024
HomePoliticaDi Martino (Prc): "Nei Comuni o noi o l'Udeur"

Di Martino (Prc): “Nei Comuni o noi o l’Udeur”

NAPOLI – Dopo lo scandalo che ha travolto l’Udeur gli altri partiti della coalizione non possono far finta di niente. E’ rifondazione comunista a prendere una posizione, e lo fa attraverso le parole del suo segretario provinciale, Andrea Di Martino. “Nei Governi locali o Rifondazione o l’Udeur”, dice, al termine di un vertice provinciale dell’Unione. “In quella sede”, spiega, “ho posto con nettezza il tema della incompatibilità della presenza nella coalizione dell’Udeur. La pratica politica che emerge in queste ore, leggendo le intercettazioni, è nettamente inconciliabile con la nostra forza politica. Non è in discussione l’aspetto giudiziario, che compete alla magistratura nella sua autonomia, è in discussione l’etica di una pratica politica!”. Ridare attenzione all’etica morale anche nello scegliere i candidati. Sui questo punta il Prc. “Oggi la crisi del centrosinistra è profonda”, continua Di Martino, “bisognerà ripartire da una rifondazione ideale e programmatica della coalizione. Non sarà semplice recuperare la distanza che oggi separa le istituzioni dalla società. E’ questa la sfida che abbiamo posto a tutte le forze presenti al tavolo in vista della prossima tornata amministrativa e in relazione al lavoro che si dovrà compiere per rilanciare le esperienze di governo in corso. C’è bisogno di una grande ed alta tensione etica e morale per affrontare con lo giusto spirito il difficile lavoro che ci attende. Un ciclo si è chiuso bisogna aprirne uno completamente nuovo. Per farlo in connessione con il nostro popolo abbiamo proposto a tutta la coalizione di indire entro un mese elezioni primarie in tutti i comuni che andranno al voto per selezionare programmi e candidati”.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti

Rubriche