giovedì 3 Dicembre 2020
Home Politica Di Matola segretario di Una Città in salute, ecco le altre nomine

Di Matola segretario di Una Città in salute, ecco le altre nomine

Sant’Anastasia. In un periodo storico estremamente difficile, da mesi in lotta contro un virus che mette a dura
prova la salute e l’economia di tutti quanti noi, organizzarsi per non perdere contatto con i bisogni del territorio diviene fondamentale.
Per questo, Una città in salute – per il progresso di Sant’Anastasia, rafforza la sua attività politica e si struttura per offrirsi come un indispensabile punto di riferimento.
Nei giorni scorsi, il direttivo del partito, in una sua ultima riunione, ha elaborato le proprie strategie programmatiche e ha assegnato gli incarichi a coloro che rappresenteranno sul territorio l’attività politica.
Quindi, al termine di un lungo confronto, per il ruolo di Segretario è stato eletto Gianluca Di Matola: “accolgo con grande responsabilità questo incarico e ringrazio il gruppo per avermi scelto. Impegnerò tutto me stesso per rappresentare con valore e dignità la crescita del partito.
Ci tengo a sottolineare che saremo aperti a ogni realtà territoriale. Nel nostro progetto politico
e sociale, valori quali pluralismo e inclusione avranno un’assoluta centralità”.
In seguito, il direttivo ha scelto l’insegnante Imma Balestra come vice Segretario e responsabile
per l’istruzione e le attività culturali: “la scuola deve essere capace di darsi nuovi modelli, arricchendo la sua missione tradizionale, la trasmissione del sapere e dell’istruzione formale,
con un ruolo formativo più ampio e ritagliato sui bisogni della comunità”. Antonio Iossa, invece, è stato nominato responsabile per la sicurezza e il territorio: “per città in salute non
intendiamo soltanto salute fisica, ma anche la serenità delle persone. Chiederemo, a chi di dovere, un maggiore controllo del territorio, in modo da avere una città sicura per i nostri
giovani e le nostre famiglie. I cittadini devono sentirsi “al sicuro”. Al Fisico Felice Pignatiello
vanno le deleghe su ambiente e innovazione: “mi sono sempre occupato di innovazione tecnologica per aziende private viaggiando in tutta Europa. Da queste esperienze ho appreso
che lo sviluppo delle città non può prescindere dalla cura dell’ambiente e dallo sviluppo tecnologico. Metto a disposizione le mie esperienze nel tentativo di innovare Sant’Anastasia, di
colmarne le carenze sia in ambito ambientale che in termini di sviluppo utilizzando le bellezze che abbiamo a disposizione come il monte Somma e le nuove tecnologie”. L’avvocato Davide Iervolino avrà responsabilità per il decoro urbano. Al segretario Gianluca Di
Matola si affidano le politiche sociali e la comunicazione. Infine, sarà la giovane Rosa Abete a occuparsi della gestione informativa sulle piattaforme digitali.
Una città in salute – per il progresso di Sant’Anastasia, dà la sua totale disponibilità a chiunque
voglia impegnarsi per la costruzione di proposte e progetti che accompagnino il paese verso
l’inclusione sociale, l’esaltazione della cultura, il rispetto e la tutela dell’ambiente, una
modernizzazione della macchina comunale.
Nell’attesa che le disposizioni sul distanziamento sociale migliorino è possibile seguire e
collaborare attraverso la pagina facebook:
https://www.facebook.com/Una-città-in-salute-102066184967649

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Superare la crisi economica in live stream: la Masterclass gratuita

La crisi economica provocata dalla pandemia ha colto impreparati la maggior parte degli imprenditori e dei professionisti a partita iva in Italia. Dopo un...

“Campania, castelli come musei” il nuovo libro dell’Associazione Terre di Campania

L’Associazione Culturale Terre di Campania torna a parlare dei castelli che popolano il territorio della nostra regione e lo fa con la pubblicazione dal...

Nola. La Finanza sequestra su 4 camion 49 tonnellate di rifiuti

Nola. Grazie all'attenzione e all'intuito della guardia di finanza quattro camion sospetti sono stati controllati e si è scoperto che contenevanonoltre 49 tonnellate...

Farmaco introvabile, Arturo guarisce grazie al polo oncologico di Pagani

Pagani. Si conclude felicemente la storia di Arturo, ragazzo di trent’anni affetto da neoplasia uroteliale, senza alternative terapeutiche, per il quale l’unica speranza era...

“Wrong Fires For Right Hopes”: cortometraggio di giovani e studenti del territorio agro-nolano

Marigliano. L’Aquilus Productions è lieta di comunicare che è fuori, oggie ora, giovedì 26 novembre 2020, ‘Wrong Fires For Right Hopes’, un cortometraggio “giovane” il cui...
- Advertisment -