lunedì 5 Dicembre 2022
HomeAttualitàDisagi nella consegna della posta, nuove cassette la soluzione del Comune

Disagi nella consegna della posta, nuove cassette la soluzione del Comune

SOMMA VESUVIANA. Dopo i disagi nella consegna della posta registrati la scorsa settimana il Comune ha tenuto un incontro con i referenti della società che si occupa della corrispondenza ed è stata trovata anche una soluzione.

All’incontro, voluto dal vicesindaco Salvatore Di Sarno al quale ha preso parte Silvia Fina, responsabile della qualità dei servizi postali della provincia di Napoli per Poste Italiane, e Giovanni Fidati, responsabile del Centro di distribuzione postale territoriale. E’ stata evidenziata che la distribuzione quotidiana della corrispondenza, nelle strade di via Alveo Macedonia – via Alveo Caprabianca- via Alveo Fosso dei Leoni, ricavate dalla copertura dell’ex alveo e non ancora asfaltate, subisce un rallentamento. Di Sarno, ha invitato i rappresentanti di Poste ad effettuare un sopralluogo sulle zona “attenzionate”. L’ingegnere Fina ha segnalato al vicesindaco le difficoltà che incontrano gli operatori del recapito in queste strade carenti di numerazione civica, ma soprattutto difficili da percorrere dai portalettere a bordo dei motorini. I rappresentanti di Poste hanno chiesto a Di Sarno di installare delle cassette modulari all’inizio di ogni strada. Comune e Poste si sono dichiarati disponibili, nello spirito di collaborazione, ad attivare un filo diretto per segnalare eventuali problemi o criticità che dovessero successivamente emergere per assicurare ai cittadini di Somma residenti nelle strade sopracitate (ai quali sarà recapitata una comunicazione condivisa) un servizio ottimale di consegna della corrispondenza.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti