sabato 23 Ottobre 2021
HomeAttualitàDisastro scuole a San Giuseppe. Ambrosio e Moccia denunciano sindaco e assessore

Disastro scuole a San Giuseppe. Ambrosio e Moccia denunciano sindaco e assessore

San Giuseppe Vesuviano. Non si fermano le polemiche che hanno accompagnato l’apertura dell’anno scolastico a San Giuseppe con ben quattro istituti scolastici chiusi e con gli alunni sbattuti in giro in altri plessi in condizioni di completo disagio.
Al plesso Pace addirittura otto classi sono state ricavate nel seminterrato dell’edificio.
E i consiglieri comunali Antonio Agostino Ambrosio e Luigi Moccia hanno immediatamente presentato un dettagliato esposto al Dipartimento di prevenzione dell’asl,alla Procura della Repubblica di Nola,al Prefetto ,ai Carabinieri ,all’ufficio scolastico regionale,ai vigili urbani e al responsabile del settore scolastico del Comune,ing.Vincenzimo Scopa.
“È davvero vergognoso che centinaia di scolari vengano relegati in uno scantinato in spregio alla normativa sulla sicurezza e sulla salubrità dei locali.Ci aspettiamo da parte delle autorità competenti energiche azioni contro il disastro delle scuole di cui sono soprattutto responsabili il sindaco Catapano e l’assessore Annunziata “- spiega il consigliere Luigi Moccia .

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti