mercoledì 1 Dicembre 2021
HomeCronacaDocumenti falsi e carte clonate per comprare smartphone: in due arrestati per...

Documenti falsi e carte clonate per comprare smartphone: in due arrestati per truffa.

Egea - Black Friday

Fanno acquisti hi tech con documenti falsi: arrestati dalla Polstrada.

La Polizia Stradale ha arresto due stranieri che, con carte di credito e documenti falsi, truffavano i negozianti per comprare smartphone di ultima generazione. Le loro malefatte erano state segnalate la scorsa primavera alla Polstrada della Toscana, dove si era recato il titolare di un centro TIM di Firenze per avere notizie su patenti e carte d’identità a lui esibite.

Da lì gli investigatori hanno avviato una complessa indagine, con pedinamenti e appostamenti effettuati anche in altre città della Toscana, scoprendo che i due malfattori avevano effettuato una serie di acquisti mostrando, per stipulare i contratti, documenti falsi e carte di credito clonate.

La refurtiva, per un valore di decine di migliaia di euro, veniva poi piazzata sul mercato nero di Napoli, dove vivevano i due, originari dello Sri Lanka.

Per agire indisturbati uno di loro, con indosso uno zainetto, si metteva all’esterno del negozio a fare il palo, mentre l’altro stava dentro per scegliere cosa comprare.

Stamane, però, i loro piani sono saltati, poiché i poliziotti della Stradale di Firenze, supportati dai loro colleghi dei Commissariati di Montecalvario, San Carlo Arena, Dante e Vicaria-Mercato, li hanno arrestati.

Dopo la notifica della misura restrittiva, emessa dal GIP del Tribunale di Firenze e richiesta da quella Procura, i due cingalesi sono stati condotti presso il carcere di Poggioreale. Le indagini non sono ancora finite perché la Polstrada è sulle tracce di altri loro complici.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti