venerdì 5 Marzo 2021
Home Attualità Domani su Rai1 l'attesissimo Commissario Ricciardi, dai romanzi di Maurizio de Giovanni

Domani su Rai1 l’attesissimo Commissario Ricciardi, dai romanzi di Maurizio de Giovanni

Il commissario Ricciardi degli anni ’30, tratto dai romanzi dello scrittore partenopeo Maurizio de Giovanni fa il suo debutto in Tv domani, lunedì 25 gennaio alle 21,25 su Rai1.

A interpretare il tenebroso commissario sarà Lino Guanciale, con la regia di Alessandro D’Alatri che ha diretto la regia anche per i Bastardi di Pizzofalcone, altra saga fortunata dello scrittore de Giovanni. Il regista è follemente innamorato di Napoli e dei napoletani, prima di girare la fiction dei Bastardi, ha vissuto sei mesi a Napoli in “incognito” ma subito riconosciuto dai napoletani attenti ai “volti nuovi”.

Le riprese della fiction si sono svolte tra Taranto e Napoli, visto che la città è molto cambiata dagli anni ’30, e le insegne e tanti cambiamenti di tipo strutturale avrebbero reso difficile le riprese.

Sono previste sei puntate e la serie, salvo variazioni andrà in onda tutti i lunedì dal 25 gennaio fino al 1 marzo.

Il commissario Luigi Afredo Ricciardi, è un uomo dagli occhi tristi, è il barone di Malomonte, origini cIlentane, ha una condanna, per lui, quello di vedere le persone morte, ma di morte violenta e sentire gli ultimi pensieri. Negli anni però ha saputo trasformare questa maledizione in un dono, diventando commissario e mettendola al servizio della giustizia.

Intorno a Ricciardi ci sono pochi personaggi, ma essenziali per la sua vita quotidiana. Il brigadiere Maione, la vera spalla e fedelissimo al commissario; la tata Rosa, una signora del suo paese che conosce Luigi Alfredo sin da bambino ed è una seconda mamma; il dottor Modo un vero amico per RIcciardi; la dolce Enrica, dirimpettaia, innamora di Luigi Alfredo e corrisposta; Livia, aristocratica e passionale. Con quest’ultima Ricciardi ha un rapporto altalenante, poiché anch’esso condizionato dal suo essere sensitivo. Ricciardi non vuole aprirsi pienamente alle donne, per il bagaglio di ansie e disagi che si porta dietro.

Cast:

Lino Guanciale è Luigi Alfredo Ricciardi

Antonio Milo è il brigadiere Raffaele Maione

Giovanni Allocca è Cesarano

Enrico Ianniello è il dott. Bruno Modo

Peppe Servillo è don Pierino

Fabrizia Sacchi è Lucia Maione

Serena Iansiti è Livia Lucani

Maria Vera Ratti è Enrica Colombo

Nunzia Schiano è tata Rosa

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti