venerdì 27 Gennaio 2023
HomeAppuntamentiDon Maurizio Patriciello a Cicciano per la XX edizione del Premio Culturale...

Don Maurizio Patriciello a Cicciano per la XX edizione del Premio Culturale Sant’Antonio Abate

Lunedì 16 gennaio 2023, alle 20, presso il Centro Nadur di Cicciano, si svolgerà la serata di premiazione della XX edizione del Premio Culturale Sant’Antonio Abate, promosso dal Comitato Festa Sant’Antonio Abate 2022/2023 e dalla Comunità interparrocchiale San Pietro Apostolo e Immacolata di Cicciano.

«Il Premio – spiega il parroco don Mariano Amato – è un momento importante per la comunità ciccianese. Premiando gli studenti del territorio che si sono distinti nello studio, si vuole infatti incoraggiare le giovani generazioni a coltivare le proprie capacità per poterle mettere poi a disposizione del futuro comune. Ma la serata della premiazione vuole anche essere occasione per ritrovarsi, come comunità cittadina, ad approfondire un tema di rilevanza sociale».

Sarà il saluto del vescovo di Nola, Francesco Marino, e del sindaco di Cicciano, Giovanni Corrado, ad aprire questa edizione del Premio Culturale Sant’Antonio Abate – che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Cicciano – dedicata al tema “Una terra per l’uomo” sul quale interverranno don Maurizio Patriciello, parroco del Parco Verde di Caivano, e Antonio Falcone, presidente della sezione nolana dell’Associazione medici cattolici italiani, moderati dal giornalista de Il Mattino, Nello Lauro.

«Abbiamo scelto di dedicare attenzione alla nostra terra – aggiunge don Amato – perché festeggiare il nostro amato Sant’Antonio vuol dire soprattutto attualizzare la sua testimonianza di vita, vissuta alla luce del Vangelo. E Sant’Antonio, con la sua vita, ha voluto ricordare che ogni uomo, e soprattutto ogni credente, non può che abitare il territorio come spazio donato, e per questo da curare e non deturpare».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti