martedì 18 Febbraio 2020
Home Attualità Donare un sorriso, fondi per i bambini di Amatrice, Accumuli, Norcia

Donare un sorriso, fondi per i bambini di Amatrice, Accumuli, Norcia

Donare un sorriso, l’agenzia Divertiamoci per i bambini di Amatrice, Accumuli e Norcia.

Mago Tony: “In occasione del Santo Natale, raccoglieremo fondi per donare ai bambini delle zone terremotate del materiale didattico”

Un sorriso vero, una parentesi di gioia all’interno di una realtà che parla ancora di dolore e distruzione. Parte da San Gennaro Vesuviano e Palma Campania un’iniziativa di solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto che ha sconvolto il centro Italia. Un modo per rendere il primo Natale post sisma di queste persone meno drammatico ed il più possibile vicino a quel momento di gioia e pace interiore che dovrebbe rappresentare questa ricorrenza per ogni cristiano. L’agenzia Divertiamoci, in quei giorni, per la precisione il 2 gennaio, sarà proprio lì, nei luoghi sconvolti dalla tragedia, nei comuni di Amatrice, Accumuli e Norcia per regalare un sorriso, ma anche del materiale didattico per quei bambini che, nonostante tutto, provano ugualmente ad andare avanti nel loro percorso scolastico.

L’agenzia di Vincenzo Di Maro, in arte Mago Tony, raccoglierà dei fondi attraverso due eventi che si svolgeranno tra il 20 e il 21 dicembre in alcune scuole del territorio. Eventi benefici, all’interno dei quali, i partecipanti, potranno elargire un’offerta da destinare all’acquisto di materiali didattico per i bambini terremotati. Un’occasione di solidarietà nei confronti di chi soffre: “Si tratta – spiega Mago Tony – di un momento utile a tirare fuori la parte migliore di ognuno di noi. Sono certo che la nostra terra sia capace di esprimere tanta bontà, soprattutto se si tratta di dare una mano a chi è stato più sfortunato. Ad Amatrice, Accumuli e Norcia si soffre ancora tanto, ma allo stesso tempo, si sta tentando di ripristinare, nei limiti del possibile, ciò che è stato brutalmente spazzato via. Non possiamo rimanere indifferenti, è dovere di tutti noi dare una mano a queste persone che soffrono, attraverso eventi come questi. Io per primo non ho lesinato tempo e anche denaro, sostenendo a mie spese ogni iniziativa che possa essere utile. Mi preme ringraziare tutti coloro che mi stanno dando una mano, a cominciare dal Sindaco di Palma Campania, dott. Vincenzo Carbone e dai dirigenti scolastici delle due scuole interessate, ossia il dott. Rosario Cozzolino della Vincenzo Russo e la dottoressa Concetta Cimmino della “De Curtis”, entrambe di Palma Campania. Un grandissimo ringraziamento va anche al vice sindaco del comune di Nola, Rag. Enzo De Lucia, che pure mi ha sostenuto e aiutato in questa iniziativa. Il 2 gennaio sarò lì, tra i terremotati, nella speranza di regalare un sorriso a queste persone, non so quanto riuscirò a contribuire ad alleviare le loro sofferenze, ma l’idea di restare fermo dinanzi al dolore di chi è stato così duramente colpito, non mi appartiene. Voglio dare, nel mio piccolo, un contributo, coinvolgendo, in questa iniziativa, la mia gente. Sono certo che sapremo fare qualcosa di veramente positivo per quelle terre”.

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Acerra ospita l’incontro per la divulgazione dei dati del progetto EcoFoodFertility

Appuntamento con Luigi Montano venerdì 21 febbraio al Teatro Italia di Acerra Venerdì 21 febbraio 2020 ore 17.30 Teatro Italia di Acerra, prima tappa del...

Don Aniello Manganiello incontra gli studenti di S. Gennaro, Ottaviano, Palma

SAN GENNARO VESUVIANO. Mercoledì 19 febbraio alle ore 10 presso l’aula consiliare del comune di San Gennaro Vesuviano, si terrà il primo di una...

Al “Kobe Memorial Park” di Napoli la Nazionale Italiana di Basket

NAPOLI. Il "Kobe Memorial Park" di Napoli, domani martedì 18 febbraio, ospiterà la Nazionale Italiana di Basket. Una bella notizia per gli amanti della pallacanestro,...

Nasce un comitato per la riapertura di Piazza Europa: “Situazione paradossale”

SOMMA VESUVIANA. Riceviamo una nota che riguarda la chiusura di piazza Europa, tra via Napoli e via Milano chiusa ormai da anni. Si è...

Archeologia, vita quotidiana nelle città vesuviane: nuovi reperti al MANN

NAPOLI. MANN at work: riapre la collezione degli oggetti della vita quotidiana nelle città vesuviane. Dal 19 febbraio nuovamente fruibili, dopo il restyling, le...
- Advertisment -