sabato 20 Luglio 2024
HomeCronacaDonna si accoltella in strada, salvata dai carabinieri

Donna si accoltella in strada, salvata dai carabinieri

POMIGLIANO D’ARCO. Donna si accoltella. Completamente fuori di sè e con un grosso coltello tra le mani: una donna si aggirava per strada nel pomeriggio ferendosi e minacciando il suicidio a chi le si avvicinava. Salvata dai carabinieri.

E’ stata trovata in un forte stato di agitazione, l’odore che aveva addosso era di alcool – molto probabilmente la donna era ubriaca ma gli esami del sangue diranno di preciso il tasso alcolemico presente nel suo organismo. Il motivo è ancora al vaglio dei carabinieri ma resta il fatto che sono stati loro a salvarla cercando di tranquillizzarla e farle cedere il fendente che stava impugnando. Un grosso coltello col quale la donna – 57enne di origine russa – si era già procurata diversi tagli ai polsi e sulle braccia. Qualcuno vedendola girovagare per strada, lungo via Pirozzi, ha tentato di avvicinarla ma la donna – in preda all’agitazione – urlava e infieriva allungando il coltello. A quel punto vi è stata una segnalazione al 112 e in pochi minuti sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna.

I militari dell’arma – vista la pericolosità della situazione: la donna di fatto costituiva un pericolo per sè stessa e per gli altri – hanno avvicinato la donna cercando di farla sentire al sicuro ed, infine, si sono fatti consegnare dalla stessa l’arma bianca che impugnava. Nel frattempo è giunta sul posto, allertata dai carabinieri, un’ambulanza del 118 che portato la donna al pronto soccorso dell’ospedale di Nola, dove è stata medicata e giudicata guaribile in pochi giorni.

 

di Patrizia Panico

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche