venerdì 3 Febbraio 2023
HomeAppuntamentiDopo Somma la Rica presenta all'Expo il suo progetto sulla Dieta Mediterranea

Dopo Somma la Rica presenta all’Expo il suo progetto sulla Dieta Mediterranea

SOMMA VESUVIANA. Dopo il successo ottenuto nella presentazione sommese del progetto “Rica adotta la Dieta Mediterranea”, adesso l’iniziativa messa in campo dalla ditta di ristorazione Rica srl della famiglia Molaro e il Centro Studi per la Dieta Mediterranea “Angelo Vassallo” approda all’Expo di Milano.

Sarà anche presentato il libro “InMensa” scritto da Luigi Jovino, giornalista, una pubblicazione che partendo dai valori nutrizionali della Dieta Mediterranea e dall’impegno che ne consegue nell’uso di prodotti sani, coltivati senza l’apporto di sostanze di sintesi, stagionali, prodotti da piccoli consorzi agricoli locali, arriva a descrivere i sapori, i colori e gli odori di una tradizione culinaria che ha affascinato i palati di milioni di persone nel mondo.

Nel volume viene illustrato inoltre, come la stessa azienda Rica srl sostiene l’economia locale costruendo ricchezze nel contesto da cui ricava ricchezza e porta nelle mense del Paese e nelle scuole piatti che sono già in linea con progetti di legge del Governo che prevedono titoli di merito nelle gare di appalto per le aziende che utilizzano prodotti della Dieta Mediterranea.
Per le ore 19 di domani 19 giugno, ad Expò nel padiglione di Kip school agenzia, collegato all’Onu, alla Fao ed all’Ocse si terrà il convegno: “InMensa – La dieta Mediterranea per la Ristorazione Collettiva”.

Domani ed il 20 ottobre prossimi, sempre ad Expò i menù della Dieta Mediterranea, certificati dall’università di Napoli saranno proposti ai bambini delle scuole milanesi con un intenso programma di animazione. Insomma una scelta coraggiosa quella di Rica che permetterà di valorizzare la tradizione campana attraverso la Dieta Mediterranea, definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità il regime alimentare più sano e benefico del mondo e tutelata dall’Unesco come “Patrimonio immateriale e culturale dell’Umanità”. A 150 sindaci italiani delle Città Slow verrà presentato un progetto per inserire i prodotti della dieta mediterranea nella ristorazione collettiva.

Stefano Pisani, Sindaco di Pollica e Presidente Internazionale “Città Slow” affronterà il tema della corretta alimentazione come elemento fondamentale per determinare un soddisfacente stato di salute e benessere. Si farà particolare riferimento all’educazione alimentare che permette di ottenere comportamenti alimentari corretti ed indurre scelte consapevoli.
Il sindaco Pisani presenterà come esempio virtuoso Rica srl, azienda di Somma Vesuviana che da anni si occupa di ristorazione collettiva. Come ha già fatto lo scorso 30 maggio al teatro Summarte di Somma Vesuviana. IN quell’occasione Gaetano Molaro ed i figli Ciro e Irene hanno spiegato il “cammino” dell’azienza negli ultimi 25 anni, i sacrifici e gli impegni che li hanno portati ad essere innovativi nel settore ed abbracciare questo progetto salutare della Dieta Mediterranea tanto da ottenere il pieno sostegno dell’amministrazione comunale di Pollica. Un’esperienza maturata negli anni e che ora sarà portata ad esempio all’Expo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti