giovedì 23 Settembre 2021
HomeCronacaDroga e gioco, madre e sorella gli negano i soldi, lui da...

Droga e gioco, madre e sorella gli negano i soldi, lui da in escandescenza

POZZUOLI. Monteruscello, ancora violenza sulle donne questa volta un 30enne del luogo ha minacciato la madre e la sorella, solo perchè si sono rifiutate di dargli i soldi della droga e del gioco. All’arrivo dei militari le donne hanno confessato di essere in questa situazione dal 2006

Un diniego trasformato in violenza e minacce, è quello che è successo a Monteruscello, quartiere puteolano, dove un 30enne ha aggredito e minacciato la madre e la sorella, solo perchè si sono rifiutate di dargli il denaro per il gioco e la droga, vizi che a quanto pare l’uomo sembra essere “affetto”. Al rifiuto delle congiunte, l’uomo ha iniziato a rompere il mobilio di casa e a minacciarle di morte. Intervenuti i carabinieri in via Pasolini, hanno tratto in arresto il 30enne, già noto alle forze dell’ordine, per minacce e danneggiamento e condotto nella casa circondariale di Poggioreale. Le donne sotto choc hanno dichiarato di essere oggetto di vessazioni e violenze da parte dell’uomo da 2006, ma di non averlo mai denunciato alle autorità.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti