venerdì 23 Aprile 2021
HomeCronacaDroga, spaccio tra S.Anastasia, Cercola, Volla e Pollena: 3 donne coinvolte

Droga, spaccio tra S.Anastasia, Cercola, Volla e Pollena: 3 donne coinvolte

S.Anastasia-Cercola. Stamane i Carabinieri della Tenenza di Cercola hanno dato esecuzione a Cercola e Sant’Anastasia a tre ordinanze applicative di misure cautelari personali emesse dal Tribunale di Nola, per i reati di concorso nella detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini sono state avviate nel mese di marzo 2020 a seguito di un controllo nei confronti di un soggetto trovato in possesso di sostanza stupefacente (marijuana). Le dichiarazioni rese in occasione del controllo erano sovrapponibili ad altre del medesimo tenore, raccolte dai carabinieri in occasione di altre contestazioni amministrative nei confronti di possessori di stupefacente per uso personale.  Tutte le predette dichiarazioni consentivano di approfondire ed indirizzare le indagini nei confronti di alcune donne, appartenenti ad un unico nucleo familiare, dedite ad una intensa ed avviata attività di spaccio, in modo dinamico e continuativo, nella località Caravita del comune di Cercola e nei comuni vicini di Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e Volla. Le successive attività tecniche esperite e le contestuali acquisizioni di dichiarazioni da parte di locali assuntori, clienti abituali delle donne nonché il rinvenimento con recupero di sostanza stupefacente nei confronti dei predetti assuntori, offrivano piena e determinante conferma del quadro investigativo delineatosi.  Le ordinanze emesse, hanno disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per B.A.M. di anni 41, ovvero la principale referente della illecita attività accertata, nonché quella dell’obbligo di presentazione alla PG di Cercola nei confronti di B.A. di anni 58 e B.L. di anni 55, sue principali collaboratrici.  Sono stati sequestrati circa 400 grammi di marijuana e cinque assuntori di sostanza sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli. 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti