domenica 26 Settembre 2021
HomeCultura e Spettacoli"è Gioia", l'ultimo bellissimo singolo di Andrea Sannino

“è Gioia”, l’ultimo bellissimo singolo di Andrea Sannino

NAPOLI. “è GIOIA” Il ritorno di Andrea Sannino dopo il successo internazionale di Abbracciame. Esce MARTEDI 28 APRILE 2020 il nuovo singolo
del trentacinquenne cantautore napoletano che, con i suoi video, ha superato i 60 milioni di visualizzazioni/YouTube.

 

Nel verso “e si fusse ‘na parola, Gioia…” si nasconde la vera, profonda essenza del nuovo singolo di Andrea Sannino, intitolato “È Gioia”, pubblicato ufficialmente martedì 28 aprile 2020. Un singolo che arriva al cuore degli ascoltatori all’indomani dell’incredibile esplosione collettiva di “Abbracciame”, autentico ‘caso’ della canzone italiana. Un fenomeno che, dal 2015, anno della sua pubblicazione, è divenuta un mantra da cantare per scambiarsi abbracci virtuali con l’emergenza/coronavirus, dai balconi dei palazzi di tutta Italia, fino alla TV e ai servizi giornalistici di tutto il mondo: la canzone portata al successo da Andrea Sannino si è trasformata in uno dei brani più ‘virali’ in assoluto, in una delle melodie napoletane più cantate al mondo e in una canzone capace di scalare le vette delle più importanti classifiche digitali internazionali. Con oltre 60 milioni di visualizzazioni su YouTube, i video e le canzoni di Andrea Sannino sono un piccolo grande scrigno di sentimenti, emozioni e melodie da condividere: “È Gioia” è il nuovo tassello di quel mosaico costruito dal trentacinquenne cantautore napoletano ed è anche una dedica personale, profonda e piena d’amore verso Gioia, la sua prima figlia, che da pochi giorni ha compiuto un anno. Firmata dallo stesso Sannino con il compositore Mauro Spenillo – la stessa coppia di autori di “Abbracciame” – la canzone “È Gioia” è stata registrata presso gli studi S. M. Project di Napoli dallo stesso Mauro Spenillo, che ne ha curato l’arrangiamento e la programmazione, oltre ad aver suonato le tastiere nel brano stesso.Al fianco dei due musicisti, hanno preso parte alle registrazioni anche il chitarrista Pippo Seno, terzo componente di quell’ideale trio che ha dato vita ai successi di Sannino, e il bassista Roberto D’Aquino. Hanno poi contribuito ai cori gli stessi Sannino e Spenillo, con l’interprete israeliana Yasmina Ajram.  “È Gioia” è una produzione indipendente, firmata da Sannino, Spenillo e Seno, da sempre uniti nella creazione di un repertorio di canzoni raffinate e appassionanti che – da Napoli – ha conquistato l’Italia e, con “Abbracciame”, il mondo! Un viaggio nelle emozioni di un papà innamorato: “Vita mia, anema, sì n’ammore accussì ammore can un se po’ resistere”; Andrea Sannino spalanca il suo cuore alla gioia, a Gioia.

È Gioia

(Andrea Sannino & Mauro Spenillo)

Prodotto da: Andrea Sannino, Mauro Spenillo e Pippo Seno

Arrangiamento, programmazione e tastiere: Mauro Spenillo

Chitarre: Pippo Seno

Basso: Roberto D’Aquino

Cori: Andrea Sannino, Mauro Spenillo e Yasmina Ajram

Registrato, missato e masterizzato presso S.M.Project [Napoli] da Mauro Spenillo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti