sabato 3 Dicembre 2022
HomeAttualitàEpifania, serata 'fuori' per le detenute. Invitate al concerto di Assia Fiorillo

Epifania, serata ‘fuori’ per le detenute. Invitate al concerto di Assia Fiorillo

Il 5 gennaio l’epifania regalerà una serata di normalità ad alcune detenute protagoniste del documentario Caine (di Amalia De Simone per rai 3- raiplay). Per una volta varcheranno i cancelli del carcere di Fuorni ed insieme alla direttrice Rita Romano parteciperanno al concerto di presentazione del disco della cantautrice Assia Fiorillo. Assia infatti per un anno intero ha frequentato le detenute recandosi in carcere proprio per le riprese di Caine che senza alibi e senza sconti ha raccontato le loro storie, e da questo incontro sono nate alcune canzoni tra cui una scritta proprio con le donne che stanno pagando i loro sbagli con la reclusione. Per questo motivo l’occasione dell’uscita del disco “Assia” è sembrata una buona opportunità per chiedere al tribunale di sorveglianza di far uscire per qualche ora le donne e farle partecipare all’evento, organizzato in sicurezza e nel rispetto delle norme anticovid. Assia durante il live, a sorpresa le chiamerà in causa. Assia, con la sua band, suonerà i brani inediti del suo cd e qualche cover e ripercorrerà la strada, lunga e complicata, che l’ha portata a realizzare questo progetto musicale.

La serata comincerà con un dialogo tra Assia, i protagonisti del disco e il critico musicale e responsabile delle pagine di cultura di Fanpage Francesco Raiola. Seguirà il concerto vero e proprio. La serata si svolgerà in sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anticovid al teatro Tam (gradini nobile 1 – traversa di via Martucci) a Napoli a partire dalle 21. Per info e prenotazioni:  (WhatsApp) 375 773 2320

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti