sabato 1 Ottobre 2022
HomeAppuntamentiEtica e legalità, il procuratore nazionale antimafia incontra gli studenti

Etica e legalità, il procuratore nazionale antimafia incontra gli studenti

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Venerdì 30 maggio 2014, all’interno della cornice dell’Aula consiliare del municipio di San Giuseppe Vesuviano, in Piazza Elena D’Aosta, si terrà la II Edizione del convegno “GIUSTIZIA, ETICA E LEGALITA’ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE”.

Il convegno si articolerà in due distinte sessioni: una mattutina, a partire dalle ore 9:30, incentrata sulla la lectio magistralis agli studenti sangiuseppesi tenuta dal Procuratore Nazionale Antimafia Dott. Franco Roberti, e una pomeridiana, che avrà inizio alle ore 15:30. Alla presenza delle massime autorità cittadine, e di numerosi e prestigiosi ospiti, l’evento mira espressamente a promuovere uno spazio in cui i diversi soggetti della giurisdizione, gli amministratori, i funzionari della P. A. e i cittadini possano condividere una formazione comune, allo scopo di ridurre le devianze ed espandere le condotte virtuose, con conseguente abbattimento dei costi sociali. Dopo il grande successo dell’anno scorso, quest’anno il programma del convegno sarà incentrato su: La nuova disciplina dei reati contro la P. A. e dei danni erariali – I sistemi di controllo negli Enti locali e sulla relativa Giurisdizione Penale, Amministrativa e Contabile. L’evento è patrocinato dal Comune di San Giuseppe Vesuviano, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, dall’Associazione Nazionale Magistrati, dall’associazione “Contro le mafie” aderente a “Libera”, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti di Nola, dalla Camera Penale di Nola “Giovanni Leone” e dal Forum Giovani. L’evento è inoltre accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola e dal Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Nola, con attribuzione ai partecipanti di 4 crediti formativi per ciascuna sessione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti