sabato 29 Gennaio 2022
HomeAppuntamentiFacciamo un Pacco alla Camorra, l'incontro al Summarte

Facciamo un Pacco alla Camorra, l’incontro al Summarte

SOMMA VESUVIANA. Domani ‘Il Pacco alla Camorra’ a Somma Vesuviana ed alla Università Parthenope . L’iniziativa ‘Facciamo un Pacco alla Camorra’ esce dal Palazzo per incontrare cittadini, associazioni e studenti.

Una scelta in linea con le attività messe in campo dalla Commissione Speciale Anticamorra e Beni Confiscati della Campania, presieduta da Carmine Mocerino.
Quest’anno ricade il decennale del progetto promosso dal Comitato don Peppe Diana, in collaborazione con Libera Associazioni nomi e numeri contro le mafie, ed attuato dal Consorzio N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata.
La Regione Campania – attraverso la Commissione Anti camorra e Beni confiscati – sostiene, promuove accompagna questa felice intuizione.
Dopo la presentazione di oggi presso la IX Municipalità di Napoli domani, giovedì 20 dicembre, gli appuntamenti sono a Somma Vesuviana, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ed alla Università Parthenope.
Domani dunque alle ore 10 e 30 al Teatro Summarte di Somma Vesuviana (in Via Roma 15) e alle ore 15 all’Aula Magna della Università Parthenope (in via Acton 38) con il Magnifico Rettore Alberto Carotenuto.
Sabato la Commissione Anticamorra sarà invece a Carinola, in Provincia di Caserta presso l’azienda Cleprin.
Alle iniziative, con la Commissione regionale e con la Fondazione Polis guidata da Don Tonino Palmese ci saranno i rappresentanti di NCO è Libera.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti