sabato 25 Giugno 2022
HomeCronaca"Farai una brutta fine", minacce al giovane avvocato Izzo

“Farai una brutta fine”, minacce al giovane avvocato Izzo

Nola. “Farai la stessa fine che farò fare a mia moglie una brutta fine”. Una lettera minatoria fatta recapitare ad una giovane avvocato di Nola, Olga Izzo che è anche giornalista pubblicista. Una lettera anonima, non prima di strafalcioni grammaticali, che resta però assai preoccupante e trovata nella buca della posta del suo studio nel quale si minaccia gravemente l’avvocato e la sua cliente.
“Sulle prime ho rigirato la busta per essere certa fosse per me”, commenta l’avvocato Izzo , “a volte sbagliano buca e tra tante cassette trovo la posta indirizzata ai miei colleghi, ma alla fine era proprio destinata a me. Sono rimasta stranita, impaurita no, o comunque non sulle prime, più che altro delusa dall’idea che a qualcuno stia tanto stretto il mio ruolo lavorativo tanto da volermi bloccare”
Ha un’ idea su chi potrebbe essere l’autore di questo gravissimo gesto minatorio?
“Certo che ce l’ho”, risponde la Izzo, “sto seguendo un paio di casi, con risvolti penali, in cui la posizione dei mariti delle mie assistite sta andando molto male, e un paio di loro si contendono i miei sospetti, ma non ne ho certezza, per cui provvederò a sporgere querela contro ignoti”. Alla Izzo e alla sua cliente giunga la solidarietà piena de La Provinciaonline. Assurdo pensare che ancora oggi chi voglia difendersi da un marito violento o chi svolge semplicemente il suo ruolo, il suo lavoro, con serietà e dedizione debba essere minacciato. La civiltà sembra ancora distante da diventare realtà. Siamo però certi che l’avvocato Izzo non si farà scoraggiare e avrà al suo fianco tante persone perbene pronte a sostenerla.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti