domenica 24 Gennaio 2021
Home Cronaca Farina e cocaina, arrestato un giovane pasticciere di Pomigliano

Farina e cocaina, arrestato un giovane pasticciere di Pomigliano

POMIGLIANO D’ARCO. Non solo farina ma oltre al noto – ed innocuo – ingrediente per dolci e pizze, un giovane pasticciere di Pomigliano D’Arco in casa aveva anche della cocaina. Arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si chiama Vincenzo Ciarlone, il 28enne, arrestato quest’oggi dai carabinieri della locale stazione e dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Castello di Cisterna. Il giovane pasticciere – tra l’altro già noto alle forze dell’ordine – è stato trovato in possesso di ben oltre un etto di cocaina. Per la precisione i militari dell’arma hanno trovato 102 grammi della sostanza stupefacente, meglio nota come  “polvere d’angelo”, quest’ultima già suddivisa in singole monodosi pronte per la piazza di spaccio.
I carabinieri che hanno eseguito la perquisizione in casa del 28enne pasticciere, hanno, inoltre, trovato anche tutto quanto occorre per la pesatura ed il confezionamento delle dosi: un bilancino di precisione, materiale per le singole dosi ed infine denaro contante, 140 euro, presumibilmente frutto della vendita della sostanza stupefacente. Denaro, droga e materiale sequestrati, agli arresti domiciliari Vincenzo Ciarlone, in attesa del rito direttissimo.
- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -