martedì 27 Ottobre 2020
Home Cultura e Spettacoli Fiorillo canta al premio "Concetta Barra"

Fiorillo canta al premio “Concetta Barra”

SOMMA VESUVIANA. L’artista, sommese di adozione, fabio Fiorillo scelto da Peppe Barra per cantare alla seconda edizione del premio dedicato alla madre, l’amatissima attrice Concetta.

Durante la kermesse, che si terrà a Procida il 18 e 19 settembre, ci saranno interventi musicali di Fabio Fiorillo Ensemble e del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli.
La due giorni, che farà rivivere la figura di Concetta Barra ripercorrendo il suo rapporto umano ed artistico con la cultura dell’isola, è promossa in sinergia dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania, dal Comune di Procida, dall’Università degli Studi di Napoli Federico II, dal Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella di Napoli, dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Provincia di Napoli e dall’Associazione “PartenArt”.

Il Maestro Peppe Barra leggerà il ritratto inedito di Concetta Barra, disegnato con le parole di Roberto De Simone. «Il Premio Concetta Barra – spiega Peppe Barra – è nato per il grande amore che gli amici avevano per Concetta. Ringrazio la Federico II, Massimo Marrelli, Pasquale Sabbatino, Marialuisa Annecchino, Fara Paolillo e Paola Bovier per aver trasformato in realtà un sogno che avevamo un po’ tutti nel cassetto. I procidani chiaramente saranno contenti di questo premio, perché sarà un non solo per ricordare una bella figura di donna procidana, ma soprattutto per esaltare il valore di un’isola con tutte le sue tradizioni e tutta la sua bellezza culturale. Quello di Concetta Barra – aggiunge Barra – non deve essere un premio incentrato solo sull’arte, ma anche sulla luce, sull’amore per i giovani e sui grandi valori culturali».

- Advertisement -

La manifestazione sarà aperta, venerdì 18 settembre alle ore 17.30 nella chiesa di Santa Margherita Nuova, dal convegno interdisciplinare “Concetta Barra da Procida alla Nuova Compagnia di Canto Popolare”, presieduto da Massimo Marrelli dell’Ateneo Federiciano. Dopo i saluti del Sindaco di Procida Raimondo Ambrosino e di Luciano Garella, Sovrintendente ai Beni Culturali di Napoli, si susseguiranno gli interventi di Giulio Baffi (critico teatrale), Dinko Fabris (Presidente della Società Internazionale di Musicologia), Marcello Marin (Università di Foggia), Patrizio Trampetti (artista), Pasquale Sabbatino (Coordinatore del Master di Drammaturgia e Cinematografia della Federico II) e Pier Mario Vescovo (Università Ca’ Foscari di Venezia). Seguiranno una mostra di bozzetti e costumi di Concetta Barra, curata da Annalisa Giacci, e l’esibizione della Banda di Procida diretta dal maestro Francesco Trio.

Sabato 19 settembre, alle ore 17.30 presso Casale Vascello, Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II di Napoli, consegnerà il “Premio Concetta Barra – Isola di Procida” a personalità che si sono distinte per aver diffuso nel mondo la cultura partenopea.

La commissione scientifica, presieduta da Massimo Marrelli (Università di Napoli Federico II) e composta dal Maestro Peppe Barra, Beatrice Alfonzetti (Università La Sapienza di Roma), Giulio Baffi (critico teatrale), Maurizio De Giovanni (scrittore), Dinko Fabris (Conservatorio di Napoli e Università della Basilicata), Marino Niola (Università di Napoli Suor Orsola Benincasa), Matteo Palumbo e Pasquale Sabbatino (Università di Napoli Federico II), Pier Mario Vescovo (Università Ca’ Foscari di Venezia), ha deciso di conferire il Premio a: Isa Danieli (sezione carriera teatrale); Patrizio Trampetti (sezione carriera musicale); Francesco Pinto (sezione narrativa); Elsa Evangelisti (per la valorizzazione del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli); Mimmo Borrelli (sezione drammaturgia) e Annalisa Giacci (sezione scenografia e costumi di scena). Saranno, inoltre, premiati gli specializzandi del Master in Drammaturgia e Cinematografia per il testo “L’opera che Troisi non ha scritto”, mentre un Premio speciale andrà alla memoria del giornalista Fabrizio Borgogna.

Durante la kermesse saranno proiettati video ideati e curati da “PartenArt” e si alterneranno gli interventi musicali di Fabio Fiorillo Ensemble e dell’Esemble vocale e strumentale del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli.

La manifestazione si concluderà con un omaggio musicale del Maestro Peppe Barra, accompagnato da Franco Ponzo e Antonio Zuozo.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Cambia ordinanza, in Campania ok all’asporto fino alle 22,30

NAPOLI - In Campania sarà possibile l'asporto, ma fino alle 22.30. Un'ordinanza di rettifica del provvedimento adottato dal governatore Vincenzo De Luca rende noto...

Nasce l’intergruppo parlamentare “Infanzia e Adolescenza”. Tutte le info

ROMA. Dalla pagina social del parlamentare Paolo Siani. "Nasce l’Intergruppo Parlamentare ‘Infanzia’ con l’intento di marcare in maniera più decisa l’azione parlamentare sui temi legati...

Scuola, mobilità e ristorazione. L’ultima ordinanza della Regione Campania

NAPOLI. Coronavirus, l’ordinanza n. 85 del 26/10/2020 contiene misure per la prevenzione e il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in particolare sui temi della scuola,...

Ruba zaino di un operaio a Ponticelli e fugge. Arrestato 22enne

NAPOLI. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per furto Salvatore Imparato, 22enne di Ponticelli già noto alle forze dell'ordine. Il giovane...

La lettera: “Ho i sintomi del Covid, attendo tampone da 5 giorni”

Somma Vesuviana. Gentile redazione, vorrei che pubblicaste la mia lettera con la speranza che segnalare i casi come il mio servano a far capire...
- Advertisment -