mercoledì 28 Ottobre 2020
Home Cronaca Frattamaggiore. Covid-19, continuano i controlli della polizia Locale

Frattamaggiore. Covid-19, continuano i controlli della polizia Locale

FRATTAMAGGIORE. Controlli della polizia locale sul territorio per contrastare il “nemico”  Covid19. Diversi i denunciati. “Il bilancio dell’operazione della polizia locale”.

I controlli sul territorio sono ormai incessanti da parte della polizia locale di Frattamaggiore che cerca, con tutti i mezzi e forze, di contrastare ogni forma di violazione ai provvedimenti legislativi emessi per contrastare il Covid19. A condurle in prima linea il Comandante dei caschi bianchi, Maggiore Biagio  Chiariello,  che con la preziosa collaborazione dei  suoi uomini stremati dai turni incessanti sta operando con una sorta di “no stop” già dall’inizio del mese. Prevenzione, campagne informative ma, soprattutto, tolleranza “zero”. Il 7 marzo  bloccavano sul nascere diversi eventi in locali dove era programmata la “festa della donna”, spettacoli dove era prevista la presenza di centinaia di persone. In totale 12 i locali diffidati, di cui alcuni sanzionati, che  sospendevano gli eventi a seguito di  notifica degli atti da parte dei caschi bianchi. Le verifiche sono proseguite con controlli a tappeto delle persone in strada e identificazione di numerosi soggetti, controlli assembramenti, sequestro veicoli, diffida ai tabacchi a spegnere i monitor. In totale oltre 100 i locali controllati, 130 persone controllate, 6 veicoli sequestrati, diversi i denunciati. Compito non meno facile e delicato è quello dei  rientri sul territorio frattese da parte dei cittadini che erano al nord Italia ma che non hanno segnalato l’ingresso, per essi, è scattata la quarantena forzata a seguito di informazioni e non su escludono ulteriori denunce. Stamattina sono seguiti i posti di controllo con oltre 60 sanzioni elevate e veicoli sequestrati perché non in regola con la copertura assicurativa. Blitz anche all’interno delle strutture di vendita di generi alimentari dove erano stati segnalati   assembramenti tra gli scaffali e banchi. Proseguiranno le verifiche nei prossimi giorni ma la polizia locale si appella alla collaborazione di tutti e, soprattutto, lanciando un chiaro messaggio, “RESTATE A CASA! “.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Un “carrello solidale” per aiutare le famiglie in difficoltà, ecco i negozi che hanno aderito

Somma Vesuviana. Il "carrello solidale", una iniziativa concreta che aiuta le tante famiglie in difficoltà che in questo momento si stanno rivolgendo alla...

Elezioni comunali a Somma Vesuviana, ecco la coalizione rivolta a cittadini e alle forze politiche

SOMMA VESUVIANA. Una coalizione ampia, democratica e partecipativa è quella che si prefiggono i quattro gruppi politici che hanno dato vita ad una alleanza...

La dirigente chiude oggi la scuola dell’Infanzia di Rione Trieste

Somma Vesuviana. "Sospensione attività didattiche plessi Rione Trieste e Costantinopoli Infanzia in data 28/10/2020", così ha deciso la dirigente scolastica Antonella Luisa La...

Rifiuti rimossi nel Parco nazionale del Vesuvio dopo segnalazioni dell’app Sma Campania

San Giuseppe Vesuviano, rifiuti: le segnalazioni dell'app Sma Campania nel Parco nazionale del Vesuvio Il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti purtroppo non è mai smesso. Anche...

Sequestrati 139mila dispositivi antiCovid non a norma, moltissimi erano per bimbi

Arzano (Napoli). Nuovo importante sequestro operato dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dei servizi di controllo sull’osservanza delle...
- Advertisment -