sabato 15 Maggio 2021
HomePoliticaFunivia del Faito, una petizione per scongiurare la chiusura

Funivia del Faito, una petizione per scongiurare la chiusura

CASTELLAMMARE DI STABIA. Una petizione per scongiurare la chiusura della funivia che da Castellammare porta a Monte Faito.

“Il nostro territorio è la nostra ricchezza, Il nostro monte è la ciliegina sulla torta!”, afferma il consigliere comunale Francesco Russo.

In qualunque parte del mondo invidiano la ricchezza variegata della nostra località. Lo afferma il Consigliere comunale PD Francesco Russo. “Quale altra città della terra può permettersi di raggiungere il mare e poi la frescura di 1400 metri della sua montagna nel giro di un quarto d’ora?

”Dal mare al monte, dalle cure termali ai siti archeologici, dai prodotti della terra alle tradizioni popolari, dalla sapienza dell’arte culinaria alla maestranze del sito navale, dalla pesca alle commedie di   l  dallaà al mittà al mondorichiedere i moduli la giunta regionale è quella di una grande mobilitazione popolare attraversoRaffaele Viviani ed Annibale Ruccello.

Nel tempo in cui tutto sembra compromesso, tutto sembra perso ed ogni speranza vana,  c’è bisogno che gli Stabiesi ritornino ad essere cittadini attivi, il fulcro della rinascita, capaci di difendere  con le unghia e con i denti le risorse che abbiamo.

Non bisogna rassegnarsi alle difficoltà atroci del momento ma bensì lottare, animati dalla consapevolezza che il patrimonio vada salvaguardato.

Ogni tolto che subiremo in questa fase non ci sarà mai più riconsegnato. Per questo la funivia non si deve toccare, piuttosto aprire ad investimenti che portino il Faito a tornare ad essere  quella meta ambita da migliaia di turisti ogni anno.

Ci tolgono la funivia? Iniziamo a firmare affinché non accada.

Dunque l’iniziativa che il consigliere Russo intende lanciare nelle prossime ore è quella di una grande mobilitazione attraverso una petizione popolare da inviare, poi, al presidente della giunta regionale della Campania On. Stefano Caldoro.  Nel frattempo si possono iniziare a richiedere i moduli al seguente indirizzo mail  funiviamia@libero.it

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti