venerdì 20 Maggio 2022
HomeCultura e SpettacoliFusioni di melodie per la "Siro's band", la storia cantata ai tempi...

Fusioni di melodie per la “Siro’s band”, la storia cantata ai tempi del Covid

MASSA DI SOMMA. Fusioni di generi musicali per la “Siro’s band” il gruppo che continua a produrre musica e cultura stando a casa.

Nonostante il Covid-19, continua lo studio e la vivace produzione musicale della poliedrica “Siro’s band”, composta da noti musicisti vesuviani che hanno fuso i generi folk, pop, rock e blues, rimanendo saldi però alla cultura partenopea. Il frontman del gruppo Ciro Formisano (voce, chitarra e armonica), ci racconta i suoi studi sulla storia napoletana e la caparbietà di cantarla con una melodia “irripetibile”, frutto delle diverse esperienze musicali dei componenti della band: Giuseppe Maddaloni (fisarmonica, voce), Francesco Palescandolo (batteria), Paolo Gaballo (basso) e Gino D’Ignazio (sax, flauto e chitarra). Tradizioni, preghiere ma soprattutto la questione meridionale spiegata, anzi cantata con  “Jastemme e scuppette”, un vero e proprio capitolo di storia, musicata come una “ballata country” bagnata di raffinato blues e servita su un vassoio di napoletanità spiccata. Nei nuovi lavori della Siro’s Band è centrale la teatralità verace tipica dei figli del Vesuvio. “Siamo napoletani” spiega l’attore e musicista Ciro Formisano: “ed è giusto che noi cantiamo in lingua napoletana. Tutti i componenti del gruppo provengono da diverse esperienze musicali e abbiamo deciso di unirle e legarle alla cultura partenopea.”

JASTEMME E SCUPPETTE (Maledizioni e Fucili)

Il nostro è un lavoro di ricerca sia musicale sia nei testi, cerchiamo infatti di raccontare la realtà, o perfino quella rappresentata da storie ordinarie, utilizzando i soli strumenti disponibili e sopratutto miscelando le varie culture musicali a cui ogniuno di noi appartiene o sente prorprie. L'idea è di creare un suono ..o meglio suoni nuovi che sostengano le parole in lingua napoletana mantenendo il groove di generi come il Jazz, il Soul, il Pop, il Rock, il Funk etc collimando in essi la fisarmonica che invece ricorda le tradizioni andate che senza scampo subiscono una mutazione.

Pubblicato da Gino d'Ignazio su Martedì 14 aprile 2020

Articoli recenti