mercoledì 28 Settembre 2022
HomePoliticaGiornata della Legalità, a Ercolano arrivano Cantone e Migliore

Giornata della Legalità, a Ercolano arrivano Cantone e Migliore

ERCOLANO. Migliore e Cantone per la Giornata della Legalità. Buonajuto: “Dove c’erano i fortini della camorra, sfileranno migliaia di ragazzi”.

Venerdì 18 marzo, in occasione della Giornata della Legalità, saranno due i principali eventi che si terranno a Ercolano. In mattinata, gli studenti, le forze dell’ordine e le istituzioni, accompagnati dalla Banda Musicale della Polizia Penitenziaria, sfileranno per le strade del centro da Piazza Trieste al Municipio di corso Resina. Nella Villa Comunale di Palazzo di Città, interverranno – tra gli altri- il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone ed i rappresentanti di Libera. Alle 17, in Villa Maiuri, invece, si terrà un convegno sulla Legalità al quale parteciperanno – tra gli altri – il Sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore, il viceprefetto di Napoli, Giovanna Cerni ed il sostituto procuratore della Dda Filippo Beatrice.
“Sarà una bella giornata per Ercolano: nel luoghi dove prima c’erano i fortini della camorra, sfileranno migliaia di ragazzi e bambini in nome della Legalità. Ringrazio l’assessore alla Pubblica Istruzione Tesoriero per aver coordinato l’organizzazione dell’evento ed il Sottosegretario Migliore e il Presidente Cantone per aver accettato l’invito a parlare ai giovani di Legalità e Giustizia”, così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti