venerdì 17 Settembre 2021
HomeCronacaGiovanni morto sulla Statale 268, l'appello della mamma: "Aiutatemi a capire cosa...

Giovanni morto sulla Statale 268, l’appello della mamma: “Aiutatemi a capire cosa è successo a mio figlio”

SOMMA VESUVIANA. Giovani Fago aveva appena 25 anni, è deceduto nella serata del 27 aprile sulla statale 268 mentre viaggiava in sella alla sua moto. Oggi la mamma Patrizia D’Esposito fa il suo appello su Facebook per chiedere a chiunque abbia visto qualcosa quella drammatica sera di farsi avanti per capire le dinamiche dell’incidente. “Ho bisogno del vostro aiuto”, scrive la signora D’Esposito dal suo profilo social, appello già condiviso da decine di persone, “Sono la mamma del ragazzo che ha avuto l’incidente venerdì pomeriggio alle 17.20 circa sulla statale 268,cerco qualsiasi persona possa aiutarmi ad avere informazioni utili a capire cosa è successo a mio figlio. Con affetto una madre addolorata”. Aggiungendo per chiunque volesse aiutarla di contattarla in privato.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti