giovedì 24 Giugno 2021
HomePoliticaGiuliano (Lega): "La giunta non ha risposto a nessuna delle 5 richieste...

Giuliano (Lega): “La giunta non ha risposto a nessuna delle 5 richieste fatte per i cittadini”

Somma Vesuviana. Cinque richieste importanti, tutte rivolte a risolvere un problema dei cittadini, e su cinque neppure ad una l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno ha fornito risposta. A darne notizia è il coordinatore della Lega Giovani di Somma Vesuviana Antonio Giuliano in una nota.
Ecco si seguito il testo.

“Comunichiamo alla cittadinanza con molto dispiacere che alle nostre cinque istanze presentate fin ‘ora.. dall’apertura dei servizi igienici comunali, dalla manutenzione stradale di diverse strade da noi segnalate, fino ad arrivare ad un servizio di trasporto pubblico locale e ad una riduzione dell’Imu e della Tari, ancora oggi l’amministrazione comunale sommese non ci ha dato risposta! Considerando che almeno due di cinque avrebbero dovuto ricevere risposta visto che sono passati i canonici trenta giorni dal protocollo della medesima istanza, quindi vorremmo chiarimenti in merito, perché non rispondere ad un’ istanza presentata da un partito nazionale, ma prima ancora da un gruppo di ragazzi sommesi, che hanno fatto proposte di buonsenso all’amministrazione comunale, ascoltando i veri problemi della popolazione, e non solo facendone atto del problema stesso, ma trovando anche la soluzione più veloce ed efficace all’eliminazione del problema, non ricevere risposta per noi é una cosa alquanto ingiusta e ingiustificabile. Non rispondere a noi significa fregarsene dei veri problemi che una parte di popolazione sente sulle proprie spalle, e rivolgendosi a noi prova a far sentire la propria voce, non rispondere a noi significa non rispondere al popolo, significa non considerare le proposte dei sommesi, ed un’ amministrazione seria non é degna di entrare a far parte di tale scena. Se questa é una mossa da parte di qualche specifico gruppo di maggioranza per scoraggiarci o farci mollare, oppure non rispondono per criteri ideologici, non hanno capito nulla, noi andremo avanti sempre con istanze, proposte, raccolta firme, avanti ad ascoltare i problemi della gente ed a proporre soluzioni, a fare la vera politica, quella tra la gente”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti