lunedì 20 Settembre 2021
HomeAttualitàGori, completamento della rete fognaria a Striano

Gori, completamento della rete fognaria a Striano

Striano. Si è svolto questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Striano, il tavolo tecnico tra Gori, Regione Campania e Amministrazione Comunale, per discutere dei lavori di completamento della rete fognaria e confrontarsi sulle scelte progettuali che saranno messe in campo. Un’opera di cui Gori è soggetto attuatore, finanziata dalla Regione Campania per 3.500.000,00 euro, che si inserisce nell’ambito del più ampio protocollo di intesa siglato tra Regione Campania, Ente Idrico Campano e Gori per il completamento degli interventi fognario-depurativi nel bacino idrografico del fiume Sarno. Oggetto dell’intervento è il
completamento della rete già parzialmente realizzata dalla Regione Campania che, una volta entrata in esercizio, consentirà il collettamento dei reflui di tutto il territorio di Striano all’impianto di depurazione di Angri, eliminando in tal modo i reflui fognari che attualmente scaricano nel fiume Sarno. “Gori avvia oggi una nuova fase che sarà scandita da continui confronti con le amministrazioni comunali sulle opere che stiamo realizzando e che realizzeremo nel prossimo futuro. Siamo convinti, infatti, che la via da percorrere sia quella della condivisione e della collaborazione, con l’obiettivo di contribuire, attraverso
un operato congiunto, al risanamento del fiume Sarno e dei suoi affluenti, e al conseguente
disinquinamento del golfo di Napoli” – le parole dell’Amministratore Delegato di Gori, Vittorio Cuciniello. “Una giornata molto importante per il comune di Striano: insieme a Gori e Regione Campania abbiamo individuato alcune linee guida da seguire durante la realizzazione degli interventi alla rete fognaria, tenendo conto delle esigenze del territorio, al fine di superare anche le criticità legate ai frequenti allagamenti in caso di pioggia” – dichiara il Sindaco, Antonio Del Giudice.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti