sabato 1 Ottobre 2022
HomeCronacaGragnano. Scoppia incendio in un locale, 8 persone ferite

Gragnano. Scoppia incendio in un locale, 8 persone ferite

Gragnano.Ieri sera verso le 22.30 a Gragnano i carabinieri della locale stazione sono intervenuti a Piazza Cipresso per un incendio. Per cause ancora in corso di accertamento le fiamme avevano distrutto la struttura esterna del ristorante “La Cantina del Castello”.

8 i clienti del locale rimasti feriti e di questi:

– 7 hanno riportato lievi ustioni e hanno ricevuto le cure necessarie al Pronto Soccorso San Leonardo di Castellammare di Stabia per poi essere dimessi;
– 1, invece, un 25enne di Calvizzano (Na), ha riportato ustioni diffuse in tutto il corpo ed è stato trasferito – non in pericolo di vita – all’ospedale Cardarelli di Napoli

L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco. Dai primi accertamenti pare che le fiamme siano partite dalla zona barbecue.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri di Gragnano e dei militari della sezione operativa della compagnia di Castellammare di Stabia che hanno sequestrato l’area.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti