giovedì 29 Settembre 2022
HomePoliticaI cani entrano nelle scuole,progetto di zooantropologia didattica

I cani entrano nelle scuole,progetto di zooantropologia didattica

OTTAVIANO. I cani entrano nelle scuole col progetto di zooantropologia didattica.

Continuerà a settembre nelle scuole elementari di Ottaviano il progetto di zooantropologia didattica svolto dalla cooperativa Dog Park, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Ottaviano. Si tratta del primo Comune in Campania ad aderire ad un progetto del genere.

Nei giorni scorsi c’è già stata un’anteprima nell’istituto comprensivo “D’Aosta”, con la partecipazione di moltissimi bambini, degli esperti della Dog Park e la presenza del sindaco Luca Capasso. Il progetto di zooantropologia didattica prevede la presenza dei cani nelle scuole per incontri con gli alunni che vertono sul tema del linguaggio del cane, primo ed importante tassello per imparare a comunicare correttamente con il migliore amico dell’uomo e comprendere i suoi messaggi e quindi i suoi desideri e bisogni.

Viene, inoltre, realizzato un laboratorio sul linguaggio del cane, dove gli alunni costruiscono un grande poster disegnando, colorando e pitturando. Gli alunni, inoltre, si divertono a giocare con un grande cruciverba e partecipando al Bauquiz, straordinario quiz sul cane, dove ogni alunno concorrerà alla vittoria della propria classe.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti